derby atletico-pr e coritiba annullato

Ieri all’Arena da Baixada di Curitiba è accaduto un fatto storico. Le squadre dell’Atletico-PR e Coritiba, scese in campo per disputare il derby nel campionato paranaense si sono rifiutate di giocare per protesta contro la FPF (Federação Paranaense de Futebol) con cui le due squadre sono in disputa per motivi legati ai diritti tv.

Senza trovare un accordo con l’emittente tv che trasmette le partite del campionato paranaense, Atletico e Coritiba avevano deciso di trasmettere la partita sui loro canali Youtube e sulle rispettive pagine Facebook. Ma su ordine della FPF l’arbitro non ha potuto dare il fischio di inizio che era fissato alle 17 ora locale. Dopo 40 minuti di caos e discussioni, le squadre hanno ringraziato il pubblico e sono uscite dal campo.

Per capire meglio quanto accaduto occorre fare un passo indietro. Atletico-PR e Coritiba, squadre della stessa città e quindi storici rivali (immaginate Lazio e Roma) sono al contrario unite per una battaglia epocale contro i poteri forti del calcio brasiliano, l’egemonia di Globo TV e la spartizione non equa – secondo i due club – dei diritti televisivi.

Atletico-PR e il Coritiba non hanno quindi venduto i diritti di trasmissione delle loro partite nel campionato paranaense alla RPC, affiliata del gruppo Rede Globo in Paranà, con la motivazione che l’offerta economica era troppo basso.

I due club sono gli unici a essere fuori dall’accordo con la Globo per la cessione dei diritti tv, motivo per cui quest’anno hanno abbandonato anche la partecipazione alla Primeira Liga, competizione nata per volere di alcuni club, ma che secondo le due società paranaensi vede una spartizione econonomica squilibrata a favore delle squadre carioca.

La questione arriverà questa settimana all’attenzione del Tribunale di Giustizia Sportiva che dovrà valutare se punire in qualche modo i due club perl’annullamento della partita di ieri.

pronostici paulista 2017

Di solito non faccio pronostici su partite dei campionati statali perché non attirano né pubblico in Brasile e né grande attenzione in Italia. Mediaset Premium però sta trasmettendo le partite del Paulista e del Carioca e magari qualcuno vuole decidere di seguire qualche partita e scommetterci qualche euro su. Ecco allora i miei pronostici per le partite di oggi per quanto riguarda il campionato paulista.

PRONOSTICO  AUDAX x CORINTHIANS

Lo scorso anno il Corinthians vinse per 1-0 con gol di Uendel in una partita segnata dall’infortunio del centrocampista Elias che si fratturò il piede. Occhi puntati su Romero.

SCOMMESSA CONSIGLIATA: Corinthians | Under 2.5

PRONOSTICO SANTOS x FERROVIÁRIA

Nel Santos diversi giocatori sono indisponibili per infortunio o perché ancora non in buone condizioni fisiche come Ricardo Oliveira. Ma la squadra del tecnico Dorival Junior vorrà sicuramente riscattare la sconfitta contro il Sao Paulo.

SCOMMESSA CONSIGLIATA: Santos | Over 2.5

PRONOSTICO SÃO PAULO x MIRASSOL

Partita interessante perché il Mirassol è l’unica squadra che è ancora a punteggio pieno dopo tre giornate nel campionato paulista. Nel Sao Paulo potrebbe debuttare il neo acquisto Pratto ma l’attenzione è sul giovane interessantissimo Luiz Araujo.

SCOMMESSA CONSIGLIATA: Sao Paulo | Over 2.5

PRONOSTICO LINENSE x PALMEIRAS

L’anno scorso il Palmeiras fu battuto a sorpresa 2-1 dal Linense all’Allianz Parque. Al Fonte Luminosa sarà la squadra di Eduardo Baptista a voler fare il colpaccio.

SCOMMESSA CONSIGLIATA: Palmeiras | Under 2.5

PRONOSTICI ALTRE PARTITE

Novorizontino x Ituano 2 | Under 2.5
Ponte Preta x Red Bull Brasil 1 | Goal sì
São Bento x Botafogo-SP 2 | Goal sì
Santo André x São Bernardo 1 | Under 2.5

Gustavo Scarpa gol centrocampo

Gustavo Scarpa, il nuovo attaccante della Fluminense sta vivendo un momento magico. Convocato per la prima volta nella Seleçao brasiliana, in questo 2017 ha già collezionato 4 gol e 2 assist in 5 partite.

L’ultimo gol è stato, come si dice da queste parti, un golaço…anzi una “pintura”. Il gol segnato da Gustavo Scarpa è quello che Pelé non è mai riuscito a segnare in tutta la sua straordinaria carriera. Il numero 10 del Fluminense, durante la partita contro il Globo-RN, ha segnato da centrocampo con un pallonetto sul portiere siglando il 5-2 finale.

Un tiro da 59 metri che ha scavalcato il portiere, si è insaccato e che ha fatto sobbalzare tutta la panchina della Fluminense che ha invaso il campo per abbracciare il proprio bomber. L’allenato ha poi concesso a Gustavo Scarpa la standing ovation del pubblico del Barretão, sostituendolo a pochi minuti dalla fine.

“Sono molto felice, sono entrato nella storia” ha detto l’attaccante a Fox Sport nell’uscire dal campo di gioco.

squadre più forti libertadores 2017

La coppa Libertadores è iniziata lo scorso 23 gennaio e questa settimana Botafogo e Atletico-PR hanno esordito entrambe con una vittoria nel proprio girone di qualificazione. Le due squadre brasiliane sono tra le 10 squadre più forti della Libertadores 2017, ovvero quelle squadre che presentano le rosa più competitive e più pagate della competizione.

Veron capitano EstudiantesTra le squadre favorite, tre sono argentine: l’Estudiantes, squadra quattro volte vincitrice del torneo e capitanata dal 41enne Juan Sebastian Veron. Ci sono poi il San Lorenzo, la famosa “squadra del Papa” ha vinto la sua prima Libertadores nel 2014 e il River Plate che ha trionfato l’anno successivo.

Sono però le squadre brasiliane ad aver maggiormente speso per allestire rose importanti. Oltre al Botafogo e l’Atletico-PR, c’è il Santos di Lucas Lima e dei giovani Thiago Maia e Zeca. Tra le squadre più forti della Libertadores 2017 si inserisce a pieno titolo anche il Flamengo di Diego, Conca, Guerrero e della giovane promessa Vinicius.

Diego Flamengo Anche il Palmeiras, nonostante la partenza di Gabriel Jesus, ha comprato molto sul mercato e ha allestito una rosa competitiva per la conquista della Copa.

Attenzione al Gremio che ha una rosa dal valore di circa 65 milioni di dollari e soprattutto all’Atletico-Mineiro: con Robinho, Pratto, Fred e Cazares la squadra di Belo Horizonte riproverà a vincere la coppa dopo averla conquistata nel 2013.

david neres giovane attaccante brasiiliano

Il Sao Paulo ha definito poche ore fa la vendita all’Ajax del giovane attaccante David Neres per 15 milioni di euro. A soli 19 anni Neres è già considerato uno dei giocatori brasiliani più promettenti e la cifra a cui è stato venduto lo dimostrerebbe. Nonostante abbia giocato appena 8 partite come professionista col Sao Paulo, segnando 3 gol, la volontà del baby fenomeno brasiliano è quella di lasciare il Tricolor paulista per affermarsi in Europa.

L’Ajax storicamente non ha mai speso così tanto per un calciatore brasiliano, eccezion fatta per Marcio Santos, difensore fortemente voluto da Van Gaal nel 1996 e Wamberto, giocatore dello stato del Maranhao, che vesti la maglia del club olandese negli anni 2000.

Il Sao Paulo inoltre manterrà il 20% del contratto di David Neres il che porterebbe un incasso extra in caso l’Ajax rivendesse il giovane attaccante brasiliano nel mercato internazionale.

La vendita di David Neres, metterebbe fine alle voci di mercato su Luiz Araujo altra giovane promessa che dovrebbe rimanere in Brasile, ma ci sono ancora chance per la Juventus di mettere le mani su Lyanco.

Per Rodrigo Caio, più volte accostato alla Lazio, il Sao Paulo dice di non aver ricevuto alcuna proposta ufficiale.

chi è lyanco brasiliano juventus

Il Sao Paulo ha ricevuto un’offerta di 5 milioni di euro da parte della Juventus per assicurarsi il giovane difensore brasiliano Lyanco. La proposta ora è nelle mani del presidente del club di Morumbi che detiene l’80% dei diritti economici del giocatore ma l’agente di Lyanco ha riferito al sito GloboEsporte che il Sao Paulo è pronto a rilanciare una controproposta al club italiano.

I tifosi della Juventus nel frattempo si chiedono: Chi è Lyanco? sarà un talento o una delle soliti presunti fenomeni che arrivano dal Brasile? Innanzitutto il giocatore ha passaporto serbo in quanto il nonno, Jovan Vojnovic, nato nell’ex Jugoslavia si trasferì in Brasile quando aveva appena 7 anni.

Continua a leggere

intervista calcio brasiliano super scommesse

Con molto piacere pubblico l’intervista rilasciata al portale SuperScommesse.it: un’occasione per parlare degli obiettivi di questo sito e per una chiacchierata a 360° gradi sul panorama calcistico brasiliano e non solo. La stagione calcistica 2017 in Brasile è appena agli inizi.

In questi giorni sono iniziati i campionati statali, gli estaduais, e le squadre sono ancora in formato sperimentale. Da una parte è un’opportunità per vedere all’opera quei giovani calciatori promettenti che spesso non hanno grandi occasioni in prima squadra.

Riporto di seguito una parte dell’intervista:

Buongiorno Stefano, ci dica innanzitutto come e quando nasce Calcio Brasiliano.
L’idea è nata nell’estate del 2009 su Tumblr. Notando una crescita di curiosità intorno al progetto, ho deciso di aprire il sito per raccontare notizie, aneddoti, approfondimenti ma anche suggerendo – e spesso indovinando – pronostici sul Brasileirão.

Come nasce la sua passione per il calcio brasiliano?
Nasce dall’unione della mia passione per il Brasile che ho iniziato a conoscere nel 2005 e per il calcio in generale.

Come vengono scelte le notizie da trattare? Quali tra le tante offerte, appassionano di più i vostri lettori?
Le notizie arrivano direttamente da fonti brasiliane: siti, blog, radio e contatti con uffici stampa dei club. Le curiosità e gli aneddoti sono molto apprezzati come anche i pronostici sul brasileirao.

Perchè scegliere di informarsi sul vostro sito?
Perchè cerco di proporre contenuti originali che non vengono trattati su altri media. Ad esempio, calciobrasiliano.it è stato il primo a raccontare la storia di Carlos Henrique Kaiser, il falso giocatore che ha truffato mezzo Brasile.

Pensa che il calcio brasiliano sia così lontano da quello europeo?
A livello tecnico e tattico sì: si gioca a ritmi molto più bassi rispetto a Premier League o alla Serie A. Ma con il Mondiale 2014 prima e poi le Olimpiadi il Brasile ha fatto passi avanti sulle infrastrutture – ci sono tanti stadi nuovi e di proprietà – ma anche sul piano del marketing sportivo.

Quali giovani la stanno impressionando nel campionato brasiliano? Chi merita un top team europeo?
La stagione 2017 è ancora agli inizi e quindi ancora è difficile fare previsioni. Aspettando il mercato, ci sono alcune giovani promesse che sarà interessante seguire quest’anno, come Vinicius il 16enne attaccante del Flamengo o Kanu, giovane difensore del Botafogo.

Rimando al sito SuperScommesse.it per l’ultima domanda dove ho fatto dei pronostici per la serie A e sulle squadre italiane impegnate nelle competizioni europee 🙂

 

Coritiba Kakà

Il Coritiba ha presentato un’offerta per riportare Kakà in Brasile. L’ex fantasista del Milan e della nazionale brasiliana è in scadenza di contratto con l’Orlando City squadra della MLS dove gioca Kakà.

Gli obiettivi di calciomercato del Coritiba sono i grandi giocatori brasiliani che hanno fatto la fortuna della Seleçao con l’intenzione di attrarre maggiori introiti dagli sponsor.

Juliano Belletti, vice-presidente delle relazioni internazionali del club si sta muovendo sul mercato e ha già contattato oltre che Kakà anche Ronaldinho Gaucho.

Altre squadre ci avevano provato a riportare Kakà in Brasile ma senza successo. Il centrocampista ha ascoltato l’offerta del Coritiba ma ha risposto che rimarrà negli USA fino a fine contratto con l’Orlando City.  Kakà, all’età di 34 anni potrebbe voler chiudere la carriera in un club brasiliano e per questo il Coritiba non mollerà.

Ronaldinho invece è senza squadra da quando ha lasciato il Fluminense nel settembre 2015.

La strategia del Coritiba, secondo Belletti, è aumentare grazie all’acquisto di giocatori come Kakà e Ronaldinho il valore di marketing della maglia, potendo attrarre quindi sponsor importanti oltre che incrementare i biglietti e gli abbonamenti.

CalcioBrasiliano su Facebook

Segnalato da

BlogItalia - La directory italiana dei blog Be Sport Network http://www.wikio.it

Archivio