alisson nuovo portiere roma

Ultimi giorni in Brasile per Alisson, portiere titolare della nazionale brasiliana e capitano dell’Internacional. In una intervista al giornale Zero Hora, il suo agente José Maria Neis ha confermato che Alisson arriverà a Roma il 1° luglio, data in cui verrà presentato dalla As Roma e potrà raggiungere il ritiro con i suoi nuovi compagni di squadra.

Prima di partire Alisson disputerà le finali del campionato gaucho contro la Juventude, molto probabilmente saranno gli ultimi due match con la maglia dell’Internacional. Danilo Fernandes, il suo sostituto dovrebbe essere presentato al Beira-Rio dopo la finale del campionato pernambucano.

In teoria, Alisson dovrebbe essere disponibile per disputare le prime due giornate del Brasileirao 2016 con l’Internacional ma la sua presenza non è ancora stata confermata dalla commissione tecnica del Colorado. A seguire Alisson si aggregherà alla Seleção brasiliana per disputare la Copa America Centenario negli Stati Uniti dal 3 al 26 giugno.

In prima squadra nell’Internacional dal 2013, Alisson ha conquistato 3 campionati gauchos ma è diventato titolare solo dalla seconda metà del campionato brasiliano 2014, conquistando la convocazione in nazionale soprattutto per le prestazioni in Libertadores.

Calleri Sao Paulo

Con 7 gol in Libertadores, l’attaccante argentino eguaglia idoli della torcida del São Paulo come Raì, Luis Fabiano e Adriano. Non solo: la sua media gol nella competizione internazionale è la migliore nella storia del São Paulo.

All’inizio della sua avventura nel tricolor paulista in pochi avrebbero scommesso che Jonathan Calleri avrebbe raggiunto numeri impressionanti dopo sei partite in Libertadores. Con 7 gol, è tra i 10 maggiori marcatori della storia del club. L’importanza dell’attaccante nella squadra paulista è tale che, nell’ultima partita, Paulo Henrique Ganso ha chiesto al tecnico Edgardo Bauza di sostituirlo per evitare che venisse espulso visto le continue provocazioni dei giocatori del River Plate nei suoi confronti (Calleri è un ex Boca Juniors).

L’impatto di Calleri nel Sao Paulo è stato così grande che i vertici del club stanno negoziando la possibilità di estendere il contratto di prestito che scade il 30 giugno al termine del quale il giocatore (che ha passaporto italiano) dovrebbe trasferirsi in Europa, con Inter e Roma già sulle sue tracce.

neymar e dunga

Un mondiale senza il Brasile è una cosa inimmaginabile. Eppure la seleção ce la sta mettendo tutta per complicarsi il cammino nelle qualificazioni. La crisi del calcio brasiliano sembra inarrestabile, eppure dopo la figuraccia del mondiale giocato in casa sembrava non ci potesse essere di peggio.

Nella seleção brasiliana c’è qualcosa di strano. Ed è qualcosa che non riguarda soltanto l’aspetto tecnico tattico ma situazioni che vanno al di là del campo. I fattori sono molteplici, come pezzi un puzzle che non si incastrano, ma i media brasiliani si concentrano soprattutto sul tecnico della nazionale e del suo capitano.

Neymar viene accusato di assentarsi nei momenti importanti, di approfittare troppo del suo ruolo di “stella” e per questo di non essere riconosciuto come leader carismatico dal gruppo. A novembre scorso la presenza di ospiti VIP a seguito di Neymar nel ritiro della nazionale a Salvador non è piaciuta alla CBF. Come ha irritato il fatto che nell’ultimo impegno della nazionale il talento del Barcellona sia arrivato tardi saltando l’allenamento del lunedì, cosa che non hanno fatto i suoi compagni di club Suarez, Messi e Mascherano. E non è piaciuta a nessuno in Brasile il fatto che Neymar sia andato a divertirsi in un locale notturno a tarda notte dopo aver rimediato il cartellino giallo e conseguente squalifica nella partita con l’Uruguay.

Sulle spalle di Dunga invece pesano le decisioni di lasciare fuori dalla nazionale giocatori come Thiago Silva e Marcelo colpevoli dal canto loro di non riuscire a replicare in nazionale il livello di gioco espresso con i rispettivi club. Ma anche la stessa gestione di Neymar e la scommessa – per alcuni azzardata o persa – di responsabilizzarlo dandogli la fascia di capitano.

Dopo i pareggi con Uruguay e Paraguay – entrambi per 2-2 – il difensore dell’Inter Miranda  ha dichiarato che il Brasile deve non solo migliorare tecnicamente ma anche imparare ad affrontare con determinazione e cattiveria partite come queste delle eliminatorie, gare che molti giocatori non hanno affrontato prima complice anche il fatto di aver disputato l’ultima edizione dei mondiali in casa.

A un mese dalle convocazioni per la prossima Copa America e con le Olimpiadi alle porte, Dunga avrà l’arduo compito di assemblare un gruppo che sia quanto più in sintonia con il suo concetto di gioco, che non sia ostaggio del suo numero 10,  che sia disposto a lottare e al sacrificio, al di là dell’aspetto tattico (anche quello apparso lacunoso a volte). Tra 5 mesi ci sarà una qualificazione al mondiale da conquistare ma per adesso il Brasile è incredibilmente fuori.

Nico Lopez Internacional

(Foto: Site Oficial/ Nacional-URU)

Nico Lopez è il nuovo obiettivo dell’Internacional de Porto Alegre per rinforzare l’attacco in vista dell’inizio del Brasileirao 2016. Dopo essere stato a lungo inseguito dal Palmeiras, l’attaccante uruguaiano di 22 anni di proprietà dell’Udinese ma in prestito al Nacional-URU è stato scelto dai vertici del Colorado per riempire il posto lasciato da D’Alessandro tornato in Argentina.

Il club di Porto Alegre dovrebbe inserire nell’offerta all’Udinese anche alcuni giocatori che fanno attualmente parte della rosa dell’Internacional. Se la trattativa dovesse andare in porto, Nico Lopez potrebbe giocare per l’Internacional solo a partire da fine giugno poiché la finestra di trasferimenti internazionali per il campionato brasiliano apre il 20 giugno.

Fonte: esporte interativo

 

difensore del santos 16 anni

Il Santos sta correndo contro il tempo per rinnovare il contratto ad uno dei giocatori più promettenti del suo settore giovanile. Matheus Guedes, difensore di 16 anni e alto 1.92 metri è considerato una futura stella del calcio brasiliano. Il suo contratto con il club santista scade però nel prossimo ottobre e molti club europei, soprattutto italiani e inglesi, si sono fatti avanti per tentare di strapparlo al Peixe.

Oltre ad un gran fisico Matheus ha mostrato anche di possedere un’ottima tecnica con il pallone tra i piedi, per questo ha attirato su di sè l’interesse di club esteri. Il suo agente Alan Bernardo ha recentemente dichiarato che dovrebbe rimanere al Santos per non bruciare le tappe vista la giovane età del ragazzo.

L’allenatore delle giovanili del Santos, Aarão Alves ha avuto parole d’elogio per Matheus sottolineandone le caratteristiche tecniche, la velocità e il fatto che sia mancino, qualità non facili da trovare in un difensore.

Evander Vasco 17 anni

Sono bastati 5 minuti in campo in una partita del campionato carioca contro il Bonsucesso ma già in molti non hanno dubbi: Evander, attaccante di 17 anni, è il nuovo craque del Vasco e del calcio brasiliano. La nuova promessa del Vasco ha iniziato i suoi primi passi nel club di Sao Januario quando aveva otto anni, accompagnato dal padre Evandro Ferreira già manager di Vagner Love.  Il ragazzo si è subito messo in evidenza guadagnandosi la convocazione nelle giovanili della nazionale brasiliana dove ha già collezionato numeri impressionanti. Con la maglia verdeoro ha fatto 47 gols, segnando più di Neymar. Nel Vasco ha già messo a segno 63 reti a partire dal 2013, per un totale di 110 gol.

Evander è già finito nel mirino di grandi club europei e il Vasco ha ricevuto diverse proposte, sempre rifiutate, ma in Europa si continua a monitorare il suo imminente passaggio dalle giovanili ai professionisti. Secondo alcuni analisti il ragazzo è seguito da club inglesi che però non lo ritengono fisicamente ancora inadatto al club della Premier, nonostante l’esplosività non gli manchi.

Anche per questo, Evander è stato inserito dal Vasco nel Promove, un progetto speciale del club – a cui hanno preso parte anche Coutinho e Alex Teixeira – per accelerare l’adattamento delle giovani promesse alle esigenze del calcio professionistico. L’attaccante del Vasco sta seguendo anche un corso di inglese ma l’obiettivo , confermato dal padre del ragazzo, è di restare ancora a Rio de Janeiro per diventare un giocatore simbolo per il Vasco.

brasileirao 2016 serie a brasile

La CBF ha presentato il calendario completo del prossimo campionato Brasileirao 2016, la serie a brasiliana. La tabella con le 38 giornate è ancora priva degli orari e delle date definitivi, ma la prima giornata si disputerà tra il 14 e il 15 di maggio e vedrà subito incontri interessanti. Il Botafogo (al ritorno in Serie A) contro il Sao Paulo, il Corinthians detentore del titolo, se la vedrà con il Gremio ma soprattutto Robinho con l’Atletico-MG si troverà subito di fronte i suoi ex compagni del Santos.

Ecco il calendario completo:

1ª GIORNATA (14 e 15 maggio):
Botafogo x São Paulo
Flamengo x Sport
Corinthians x Grêmio
Palmeiras x Atlético-PR
Internacional x Chapecoense
Coritiba x Cruzeiro
Figueirense x Ponte Preta
América-MG x Fluminense
Atlético-MG x Santos
Santa Cruz x Vitória

2ª GIORNATA (21 e 22 maggio):
Vitória x Corinthians
Fluminense x Santa Cruz
São Paulo x Internacional
Santos x Coritiba
Cruzeiro x Figueirense
Grêmio x Flamengo
Atlético-PR x Atlético-MG
Chapecoense x América-MG
Ponte Preta x Palmeiras
Sport x Botafogo

3ª GIORNATA (25 e 26 maggio):
Botafogo x Atlético-PR
Flamengo x Chapecoense
Corinthians x Ponte Preta
Palmeiras x Fluminense
Atlético-MG x Grêmio
Internacional x Sport
Coritiba x São Paulo
Figueirense x Santos
América-MG x Vitória
Santa Cruz x Cruzeiro

4ª GIORNATA (28 e 29 maggio):
Vitória x Atlético-MG
Fluminense x Botafogo
São Paulo x Palmeiras
Santos x Internacional
Cruzeiro x América-MG
Grêmio x Coritiba
Atlético-PR x Figueirense
Chapecoense x Santa Cruz
Ponte Preta x Flamengo
Sport x Corinthians

5ª GIORNATA (01/06 e 02/06):
Botafogo x Cruzeiro
Flamengo x Vitória
Corinthians x Santos
Palmeiras x Grêmio
Atlético-MG x Fluminense
Internacional x Atlético-PR
Coritiba x Chapecoense
Figueirense x São Paulo
América-MG x Ponte Preta
Santa Cruz x Sport

6ª GIORNATA (04/06 e 05/06):
Vitória x Internacional
Flamengo x Palmeiras
Corinthians x Coritiba
Santos x Botafogo
Cruzeiro x São Paulo
Grêmio x Ponte Preta
Atlético-PR x Santa Cruz
Chapecoense x Fluminense
América-MG x Figueirense
Sport x Atlético-MG

7ª GIORNATA (11/06 e 12/06):
Botafogo x Vitória
Fluminense x Grêmio
São Paulo x Atlético-PR
Palmeiras x Corinthians
Atlético-MG x Cruzeiro
Internacional x América-MG
Coritiba x Sport
Figueirense x Flamengo
Ponte Preta x Chapecoense
Santa Cruz x Santos

8ª GIORNATA (15/06 e 16/06):
Botafogo x América-MG
Fluminense x Corinthians
São Paulo x Vitória
Santos x Sport
Cruzeiro x Flamengo
Internacional x Atlético-MG
Coritiba x Palmeiras
Chapecoense x Grêmio
Ponte Preta x Atlético-PR
Santa Cruz x Figueirense

9ª GIORNATA (18/06 e 19/06):
Vitória x Chapecoense
Flamengo x São Paulo
Corinthians x Botafogo
Palmeiras x Santa Cruz
Atlético-MG x Ponte Preta
Grêmio x Cruzeiro
Atlético-PR x Santos
Figueirense x Internacional
América-MG x Coritiba
Sport x Fluminense

10ª GIORNATA (22/06 e 23/06):
Botafogo x Figueirense
Fluminense x Santos
São Paulo x Sport
Palmeiras x América-MG
Atlético-MG x Corinthians
Grêmio x Vitória
Coritiba x Internacional
Chapecoense x Atlético-PR
Ponte Preta x Cruzeiro
Santa Cruz x Flamengo

11ª GIORNATA (25/06 e 26/06):
Vitória x Ponte Preta
Flamengo x Fluminense
Corinthians x Santa Cruz
Santos x São Paulo
Cruzeiro x Palmeiras
Internacional x Botafogo
Atlético-PR x Grêmio
Figueirense x Coritiba
América-MG x Atlético-MG
Sport x Chapecoense

12ª GIORNATA (29/06 e 30/06):
Vitória x Sport
Flamengo x Internacional
São Paulo x Fluminense
Palmeiras x Figueirense
Atlético-MG x Botafogo
Grêmio x Santos
Coritiba x Atlético-PR
Chapecoense x Cruzeiro
América-MG x Corinthians
Santa Cruz x Ponte Preta

13ª GIORNATA (02/07 e 03/07):
Botafogo x Santa Cruz
Fluminense x Coritiba
Corinthians x Flamengo
Santos x Chapecoense
Cruzeiro x Vitória
Internacional x Grêmio
Atlético-PR x América-MG
Figueirense x Atlético-MG
Ponte Preta x São Paulo
Sport x Palmeiras

14ª GIORNATA (09/07 e 10/07):
Vitória x Fluminense
Flamengo x Atlético-MG
São Paulo x América-MG
Palmeiras x Santos
Cruzeiro x Atlético-PR
Grêmio x Figueirense
Coritiba x Botafogo
Chapecoense x Corinthians
Ponte Preta x Sport
Santa Cruz x Internacional

15ª GIORNATA (16/07 e 17/07):
Botafogo x Flamengo
Fluminense x Cruzeiro
Corinthians x São Paulo
Santos x Ponte Preta
Atlético-MG x Coritiba
Atlético-PR x Vitória
Figueirense x Chapecoense
América-MG x Santa Cruz
Sport x Grêmio

16ª GIORNATA (23/07 e 24/07):
Vitória x Santos
Flamengo x América-MG
Corinthians x Figueirense
Palmeiras x Atlético-MG
Cruzeiro x Sport
Grêmio x São Paulo
Atlético-PR x Fluminense
Chapecoense x Botafogo
Ponte Preta x Internacional
Santa Cruz x Coritiba

17ª GIORNATA (30/07 e 31/07):
Botafogo x Palmeiras
Fluminense x Ponte Preta
São Paulo x Chapecoense
Santos x Cruzeiro
Atlético-MG x Santa Cruz
Internacional x Corinthians
Coritiba x Flamengo
Figueirense x Vitória
América-MG x Grêmio
Sport x Atlético-PR

18ª GIORNATA (03/08 e 04/08):
Vitória x Coritiba
Fluminense x Figueirense
São Paulo x Atlético-MG
Santos x Flamengo
Cruzeiro x Internacional
Grêmio x Santa Cruz
Atlético-PR x Corinthians
Chapecoense x Palmeiras
Ponte Preta x Botafogo
Sport x América-MG

19ª GIORNATA (06/08 e 07/08):
Botafogo x Grêmio
Flamengo x Atlético-PR
Corinthians x Cruzeiro
Palmeiras x Vitória
Atlético-MG x Chapecoense
Internacional x Fluminense
Coritiba x Ponte Preta
Figueirense x Sport
América-MG x Santos
Santa Cruz x São Paulo

Romario 5 migliori calciatori di sempre

Romario non ha dubbi. Dopo Pelé, è lui stesso il miglior giocatore nella storia del calcio.

L’ex attaccante, oggi senatore della repubblica brasiliana,  è stato uno dei protagonisti di uno speciale prodotto dal sito Esporte Ponto Final che ha invitato delle stelle dello sport brasiliano a eleggere i cinque migliori sportivi di tutti i tempi nelle varie categorie.

“Per la mia altezza, per quello che facevo, per non essere stato un atleta, arrivare dove sono arrivato, veramente non posso escludermi da questa lista” ha affermato Romario.

Oltre a lui e Pelé, il campione del mondo nel 1994 ha scelto Maradona, Ronaldo e Zidane per la sua TOP 5. E sull’ordine, ha risposto enfaticamente: “Io mi metto secondo solo a Pelé”.

CalcioBrasiliano su Facebook

Segnalato da

BlogItalia - La directory italiana dei blog Be Sport Network http://www.wikio.it

Archivio