Neymar, Lucas e Ganso: quale futuro per i talenti del calcio brasiliano?

by Stefano on

L’addio di Ronaldo e la giusta celebrazione di un campione brasiliano che ha segnato un’epoca, ha aperto in Brasile il dibattito sul futuro dei nuovi talenti del calcio brasiliano.

Ci si chiede soprattutto se riusciranno a resistere ai richiami delle sirene europee e se i club che detengono i loro cartellini avranno la forza economica di trattenerli. A parte gli under 18 (quelli come Piazon per esempio), che nonostante accordi sottobanco e nemmeno tanto nascosti, per regolamento non possono ancora lasciare il Brasile, i nomi “caldi” in queste ore sono quelli di NeymarLucas e Ganso.

Neymar non è più una sorpresa e sulle sue tracce ci sono già i club europei più ricchi ovvero Barcellona, Real Madrid, Chelsea e Manchester City. La sua quotazione ha già superato i 30 milioni di euro e quindi sarà molto difficile che un club italiano possa inserirsi nelle trattative.

Lucas è un altro giovane interessante, trequartista del Sao Paulo che si è messo in luce durante il recente campionato sudamericano under 20.  Il club brasiliano pare abbia già trovato un accordo per il rinnovo con l’agente del giocatore. Il contratto, in scadenza nel 2013 sarà prolungato al 2015 e lo stipendio mensile di Lucas salirà da 15.000 a 100.000 reais (da 6.000 a 45.000 euro)  con conseguente innalzamento anche della clausola rescissoria.

Più complessa la situazione di Ganso, già da alcuni mesi inserito nelle strategie di calciomercato anche di alcune squadre italiane come l’Inter. Recentemente si era sparsa voce di un suo possibile passaggio al Corinthians ma lo stesso Ganso ha precisato che il suo sogno è vincere la Libertadores con il Santos. Il giocatore ha un contratto fino al 2015 e sembra sia stata fissata una penale di 60 milioni di reais (circa 27 milioni di euro) per la squadra che vorrà acquistarlo.

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *