Via Twitter, Ronaldo reclama una pensione per i calciatori che si ritirano

di | 25 Febbraio 2011 @ 1:00

via @futirinhas

Una settimana e tre giorni dopo aver annunciato la fina della sua carriera di calciatore, l’ex Fenomeno brasiliano ha lamentato via Twitter l’assenza di un piano previdenziale per i giocatori di calcio.

“Sapevate che i giocatori di calcio non hanno diritto a percepire una pensione?” ha scritto ai suoi milioni di follower nel microblog. “Pensate sia giusto questo?” ha aggiunto.

A leggerla così, l’affermazione di Ronaldo può far sobbalzare dalla sedia. E infatti subito dopo i primi commenti increduli Ronaldo ha subito precisato che non parlava per se stesso ma a nome del 93% dei giocatori che in Brasile prendono lo stipendio minimo. Tanto per fare un confronto con l’Italia, un giocatore di serie C potrebbe guadagnare più di un giocatore di serie A brasiliana, se non si chiama Ronaldinho, Adriano e lo stesso Ronaldo.

L’ex attaccante brasiliano aveva già criticato in passato le condizioni del calcio brasiliano durante il 7° Footecon (Forum internazionale di calcio) organizzato a Rio de Janeiro nel dicembre scorso. “Abbiamo appena 28 giorni di ferie per affrontare una competizione ufficiale subito a gennaio e uma stagione che va fino al 6 dicembre” sottolineò il Fenomeno. “Dobbiamo migliorare molto e la colpa di tutto questo è di noi giocatori che non siamo uniti e del Sindacato degli Atleti che non lotta per i nostri diritti. Finora nessuno mi ha mai domandato niente, il Sindacato deve essere più partecipe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.