Via Twitter, Ronaldo reclama una pensione per i calciatori che si ritirano

by Stefano on

via @futirinhas

Una settimana e tre giorni dopo aver annunciato la fina della sua carriera di calciatore, l’ex Fenomeno brasiliano ha lamentato via Twitter l’assenza di un piano previdenziale per i giocatori di calcio.

“Sapevate che i giocatori di calcio non hanno diritto a percepire una pensione?” ha scritto ai suoi milioni di follower nel microblog. “Pensate sia giusto questo?” ha aggiunto.

A leggerla così, l’affermazione di Ronaldo può far sobbalzare dalla sedia. E infatti subito dopo i primi commenti increduli Ronaldo ha subito precisato che non parlava per se stesso ma a nome del 93% dei giocatori che in Brasile prendono lo stipendio minimo. Tanto per fare un confronto con l’Italia, un giocatore di serie C potrebbe guadagnare più di un giocatore di serie A brasiliana, se non si chiama Ronaldinho, Adriano e lo stesso Ronaldo.

L’ex attaccante brasiliano aveva già criticato in passato le condizioni del calcio brasiliano durante il 7° Footecon (Forum internazionale di calcio) organizzato a Rio de Janeiro nel dicembre scorso. “Abbiamo appena 28 giorni di ferie per affrontare una competizione ufficiale subito a gennaio e uma stagione che va fino al 6 dicembre” sottolineò il Fenomeno. “Dobbiamo migliorare molto e la colpa di tutto questo è di noi giocatori che non siamo uniti e del Sindacato degli Atleti che non lotta per i nostri diritti. Finora nessuno mi ha mai domandato niente, il Sindacato deve essere più partecipe”.

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *