Mondiali 2014: in ritardo i lavori del nuovo stadio del Corinthians

by Stefano on




Il Corinthians, Odebrecht (la ditta incaricata dei lavori) e il Comitato Organizzatore locale per i Mondiali del 2014 in Brasile sono ancora alla ricerca di un accordo sui costi, sulla durata dei lavori e sulle esigenze del futuro stadio del club paulista.

Al momento si vive una situazione di stallo che, a tre anni dall’inizio della Coppa del Mondo 2014, rischia di far spostare la gara di apertura da San Paolo a Brasilia. Di fatto dei cantieri dell’Itaquerao non si vede nemmeno l’ombra e questo frustra le speranze di tante persone che speravano di trovare un lavoro nella costruzione del nuovo stadio.



Lunedì scorso, circa 400  disoccupati si sono radunati di fronte al terreno di Itaquera in cerca di lavoro, dopo che si era sparsa la voce che i responsabili della Odebrecht stavano iniziando i reclutamenti. Decine di persone si recano ogni giorno nel luogo indicato dal Comitato Organizzatore per il nuovo stadio per offrirsi come muratore, carpentiere o saldatore.

La Odebrecht tuttavia ha fatto  sapere che non c’è ancora una previsione per l’inizio delle opere e per questo non è stato ancora definito il periodo di inizio delle selezioni dei lavoratori. Ma ha promesso che informerà la stampa quando le prime posizioni di lavoro verranno aperte.  Lo stadio Itaquerao, secondo le stime, dovrebbe costare circa 1 miliardo di reais (44 milioni di euro)

Fonte: Folha de Sao Paulo

Written by: Stefano

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *