Perchè lo chiamano Ganso? Ecco l’origine del soprannome

by Stefano on




Qual è l’origine del soprannome “Ganso” (in portoghese “maschio dell’oca”) con cui viene chiamto Paulo Henrique, talento brasiliano del Santos e della nazionale di calcio brasiliana?

Giocatore elegante, un numero 10 all’antica, il centrocampista del Santos si è guadagnato questo soprannome quando arrivò a Vila Belmiro, sede tecnica della squadra paulista, quando aveva 15 anni. Molti pensano erroneamente che l’ appellativo Ganso sia dovuto ai suoi tratti estetici, per il fatto che  è  magro, alto e con un collo lungo.

In realtà, a dargli questo soprannome è stato il  magazziniere della squadra. Quando Paulo Henrique a 15 anni arrivò per fare un provino con il Santos, deve aver pensato che quello non era un fisico da giocatore di calcio e che quindi quel giovane non aveva nessun talento. 



Quel signore aveva l’abitudine di chiamare “ganso” qualunque giocatore senza troppa abilità con il pallone. E quando vide Paulo Henrique magro, alto che correva senza molta grazia deve aver pensato che fosse un altro “ganso” che pretendeva diventare calciatore.

Ma il centrocampista si mise in evidenza nelle selezioni e cominciò a giocare nelle giovanili del Santos. Ogni volta che segnava un gol, per ricambiare quella presa in giro, correva verso la panchina e gridava al magazziniere “Chi é ganso? Sono io eh?”

Fu così che quel ragazzino divenne per tutti Paulo Henrique Ganso, una dei principali pretendenti alla maglia numero 10 della seleçao ai prossimi Mondiali del 2014.

 

Fonte: R7 Esporte

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *