Leonardo, un brindisi di troppo e patente ritirata

by Stefano on




La legge brasiliana sul controllo del livello di alcool negli automobilisti, denominata Lei Seca, non fa sconti a nessuno.

L’ormai ex allenatore dell’Inter e quasi certamente dirigente del Paris Saint Germain, Leonardo, è stato pizzicato dalla polizia stradale brasiliana durante un controllo nella tarda serata di ieri.

Il 4 volte campione del mondo con la seleçao brasiliana è stato fermato da una pattuglia nella zona di Niteroi (zona nei dintorni di Rio de Janeiro) mentre era alla guida di una macchina in stato di apparente ubriachezza.



Poteva forse trattarsi di un brindisi di troppo durante i festeggiamenti per il suo nuovo incarico da dirigente,  ma tant’è che Leonardo si è rifiutato di effettuare il test per verificare il tasso alcolemico e  gli agenti sono stati costretti a ritirargli la patente.

Così come era già accaduto ad Adriano, quando ancora era un tesserato della Roma,  i poliziotti sono stati irremovibili e la notizia è subito arrivata ai giornali. L’ex giocatore, per tornare a casa, ha dovuto chiamare un amico che conducesse il  veicolo al suo posto.

Nessun argomento correlato.

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *