Libertadores: sale la febbre per Corinthians-Vasco

by Stefano on

fonte: rondoniadinamica.com

Una delle cose più interessanti per un appassionato di calcio brasiliano che ha la fortuna di stare a Rio de Janeiro è accendere la radio e scoprire quelle stazioni in cui si parla solo di calcio. Sembra di stare ancora a Roma. E nonostante il Brasileirao sia già iniziato in questi giorni non si parla d’altro che di Copa Libertadores e non potrebbe essere altrimenti. Domani e dopodomani ci saranno sfide decisive da “dentro o fuori” per le squadre brasiliane.

L’incontro più atteso è quello tra Corinthians e Vasco. Dopo lo zero a zero dell’andata, tutto è ancora aperto ma il Corinthians ha il vantaggi di giocare in casa davanti a tanti tifosi pronti a festeggiare. I Gavioes da Fiel hanno già pronto il coro per ogni gol che segneranno al Vasco. Ma non è tutto già scritto: il Corinthians non è molto in forma e in fin dei conti al Vasco può anche bastare un pareggio con gol per passare, ma la squadra carioca non ha nel carattere la gestione della partita.

Altra partita tutta da vedere è Santos-Velez. All’andata gli argentini si sono imposti per 1-0 riuscendo a fermare Neymar con una marcatura strettissima. L’impressione però è che se il Santos riuscirà a sbloccare il risultato subito la partita volgerà a favore dei brasiliani.

Altro scontro Brasile-Argentina è quello tra Fluminense e Boca. Qui si discute ancora dell’espulsione di Carlinhos che ha costretto il Tricolor carioca a giocare in inferiorità numerica la gara di andata e permettendo al Boca di vincere. “Se il Fluminense riuscirà a rimanere 11 contro 11..” è la frase che più sento ripetere.

Sarà un infrasettimanale tutto da vivere, domani appuntamento in un botequim per assistere alla partita del Vasco. Magari se c’è il wi-fi ci scappa anche un livetweeting…seguite su Twitter _@showdebola_

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *