Adriano ci ricasca: salta l’allenamento per andare a una festa e investe un motociclista

by Stefano on




fonte: veja.abril.com.br

Appena pochi giorni fa scrivevo di un Adriano motivato a tornare un giocatore professionista, che seguiva allenamenti mirati e una dieta equilibrata. Purtroppo, alla prima tentazione Adriano ci è ricascatao ed è tornato quello di sempre, deludendo anche chi strenuamente lo aveva difeso e aveva fortemente sperato in un suo reale cambiamento. L’attaccante infatti ha saltato l’allenamento previsto lunedì al Ninho do Urubu, senza dare spiegazioni, per recarsi nella favela di Vila Cruzeiro dove è nato e cresciuto.



Dopo essere tornato dalla trasferta di Porto Alegre, dove aveva seguito i compagni impegnati contro l’Internacional, Adriano ha organizzato una festa con alcuni amici nella sua casa di Barra da Tijuca. Verso le 5 del mattino è tornato alla favela dove è rimasto fino al pomeriggio. Nell’andare via l’attaccante è stato coinvolto in un incidente con un motociclista, fortunatamente senza conseguenze gravi per nessuno. Tutto questo mentre al campo di allenamento, tutti attendevano invano l’arrivo di Adriano per la seduta prevista (15.30).

La società multerà il giocatore per l’assenza e prenderà in considerazione la sua permanenza , considerato che nel nuovo contratto ci sono clausole rescissorie legate al comportamento. Prima però il ds del Flamengo, Zinho, vorrà sicuramente parlare a quattr’occhi con Adriano. Si tratta infatti della seconda assenza a un allenamento da quando Adriano è tornato al Flamengo.

Eppure, dopo che il medico José Luiz Runco aveva dato il via libera sulle sue condizioni fisiche, l’ex Imperatore aveva promesso che il suo rapporto con il club sarebbe stato diverso. Ma subito dopo aver firmato il contratto, ecco i primi tentennamenti e l’ammissione che “tornare a una vita regolare non sarebbe stato facile”. Adesso non rimane che aspettare la decisione del Flamengo e capire se Adriano avrà un’ulteriore ultima chance.

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *