Il Vasco non paga le bollette, San Januario senza acqua

di | 19 Settembre 2012 @ 12:21

fonte: Lancenet (Foto: Cleber Mendes)

Il Vasco è tra le società di calcio brasiliane più indebitate. La crisi finanziaria del club è così grave che da ieri il centro di allenamento di San Januario è senz’acqua.

La Cedae, società che gestisce l’approvvigionamento idrico di Rio de Janeiro, ha interrotto la fornitura di acqua a causa delle numerose bollette non pagate dalla società. Un debito che ammonta a un valore totale di R$ 1.336.230,19 (circa 508 mila euro).

Con i rubinetti chiusi, i servizi essenziali sono stati garantiti da un’ auto-cisterna che opererà per lo meno fino a questo weekend. Ma nei bagni, negli spogliatoi e nei bar del club la mancanza di acqua sta diventando un problema sanitario urgente e il cattivo odore ristagna e si fa sentire in buona parte dello stadio.

Durante la conferenza stampa di martedì, il portiere del Vasco, Fernando Prass è stato sollecitato dai giornalisti sull’argomento ma ha risposto, tagliando corto, che la mancanza di acqua non sta interferendo con gli allenamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.