Fluminense, premio scudetto confiscato!

by Stefano on

 

Il tempo dei festeggiamenti è durato poco in casa del Fluminense, vincitore del campionato brasiliano 2012. I dirigenti della squadra non hanno avuto nemmeno il tempo di pensare a come investire il premio di 9 milioni di reais spettante ai campioni della competizione che 3 milioni sono stati immediatamente pignorati dal fisco brasiliano.

Il club carioca infatti paga l’indebitamento accumulato nella gestione di Roberto Horcades nel periodo 2007-2010. A seguito della confisca di parte della vincita il Fluminense si è visto costretto a posticipare il pagamento dello stipendio di una parte dei suoi giocatori.

Curiosamente, i calciatori con i contratti più onerosi sono quelli che non sono stati toccati dal problema, visto che il loro vincolo è con la Unimed, principale sponsor del club. Il ritardo nei pagamenti coinvolge invece gli atleti “meno famosi”, quelli delle giovanili e dei funzionari del club.

Il presidente Peter Siemsen ha convocato per oggi una riunione con gli investitori del club per decidere come affrontare la situazione. Una soluzione potrebbe essere quella di cedere in prestito alcuni giocatori in modo da recuperare parte degli stipendi arretrati.

 

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *