Storia di Perivaldo: da stella della Seleção a senzatetto.

by Stefano on




Perivaldo ex giocatore seleçao

Un reportage della trasmissione Fantástico, tra le più seguite in Brasile, ha svelato la triste storia di Peri da Pituba. Conosciuto anche come Perivaldo o semplicemente Peri, è un ex calciatore brasiliano che fu compagno di Zico nella grandiosa seleção del 1981-1982 e che oggi vive in miseria in Portogallo vendendo vestiti alla Feira da Ladra, il mercato delle pulci di Lisbona. La gente lo chiama Grifalvo, misto di Grife (griffe) e Perivaldo ignorando forse il suo glorioso passato di calciatore di successo.

Dopo aver giocato nel Bangu, nel Botafogo e nel Palmeiras fu protagonista di una grande stagione nel Bahia che lo portò a vestire la maglia “amarelinha” della nazionale. Non partecipò però a quella che in Brasile chiamano ancora la “tragedia del Sarrià” quando nel 1982 l’Italia sconfisse i verdeoro per 3-2.



Dopo una serie di infortuni, Peri inizio una fase discendente che lo portò a chiudere la carriera nella piccola squadra dell’Alvirrubro Suburbano. Non si sa molto della sua vita dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, né come sia finito in Portogallo. La federazione calcistica portoghese infatti non ha mai registrato alcun giocatore brasiliano con il nome di Perivaldo.

Alle telecamere dello show Fantastico, Peri ha raccontato aneddoti dei suoi trascorsi in nazionale, del legame con Zico e Junior. Quest’ultimo, oggi commentatore sportivo, ha commentato con dispiacere la vicenda di Perivaldo, ricordandolo come una persona molto positiva e che adorava scherzare.

Nonostante non se la passi bene economicamente in Portogallo, Peri vorrebbe tornare nella sua terra natale. Informato della sitazione dell’ex-laterale, il vice presidente della Federação Nacional dos Atletas de Futebol, Alfredo Sampaio, ha promesso di aiutare Peri nel caso tornasse in Brasile. “Dobbiamo abbracciare Perivaldo, è un atleta que ha avuto una storia in Brasile ed ora è in una terra lontana, ma siamo pronti a sostenere economicamente il suo ritorno in patria.

Nessun argomento correlato.

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *