I 10 giocatori più deludenti del campionato brasiliano 2014

by Stefano on

La stagione è ormai agli sgoccioli ed è tempo di fare alcuni bilanci. Molte squadre hanno speso tanto nella sessione di calciomercato ma alcuni giocatori considerati dei Top Player si sono rivelati invece dei flop tremendi. GloboEsporte ha stilato una classifica, includendo i 15 peggiori giocatori, io ne ho scelti 10.

Leandro Damiao

È incredibile il rapido declino di questo giocatore. Da promettente attaccante della seleçao nel 2013 a comparsa nel Santos: 11 gol stagionali a fronte dei 14 milioni di euro di investimento per strapparlo all’Internacional.

André

Nel Santos di Neymar era uno dei titolari, ma prima al Vasco e poi all’Atletico-MG ha fatto più parlare di sé per quello che combinava fuori dal campo. Ha finito la stagione finendo fuori rosa mentre i compagni vincevano la Copa do Brasil.

Lodeiro

Si era messo in evidenza nel Botafogo di Seedorf e poi con l’Uruguay ai mondiali. Il Corinthians lo ha acquistato a caro prezzo ma in campo non si è mai visto: 8 partite e 0 gol.

Bruno César

La coppia Bruno-Valdivia doveva essere da sogno ma si è rivelata un incubo per i tifosi del Palmeiras. Da titolare si è ritrovato riserva e poi addirittura relegato in tribuna e la società ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto.

Jobson

Uno dei giocatori più turbolenti della recente storia del calcio brasiliano. Tornare al Botafogo era il suo sogno e l’occasione di riscatto ma di lui i tifosi ricorderanno soprattutto gli errori sotto porta e le tante polemiche.

Wellington Paulista

L’Internacional non ha avuto fortuna con i suoi attaccanti quest’anno. Rafael Moura, nonostante le contestazioni deve giocare titolare al posto di Wellington Paulista che non segna da 7 mesi in campionato.

Carlos Alberto

10 anni or sono Carlos Alberto segnava un gol decisivo nella finale di Champions League con il Porto di Mourinho. Oggi quasi non sembra un giocatore di calcio. In questo campionato ha avuto 2 chance, prima col Goias e poi nel Botafogo, fallendole entrambe.

Maxi Biancucchi

La sua fortuna-sfortuna è che è cugino di Messi. Dopo una buona stagione al Vitoria è passato ai cugini del Bahia segnando appena 3 gol in campionato.

Fabricio

Doveva essere il rinforzo principale della difesa del Fluminense ed è finito per essere il peggiore e il più criticato. Con lui in campo il Fluminense ha subito le maggiori goleade come il 5-2 contro l’America-RN in Copa do Brasil

Adriano

Chiude la carrellata la più grande delusione forse del calcio brasiliano. Adriano era tornato a giocare a inizio stagione per l’Atletico-PR che lo aveva contrattato per fare bene in Libertadores. Dopo 4 partite e 1 gol il club ha rescisso il suo contratto.

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *