Muore il “Gaucho da Copa”, simbolo della Seleçao brasiliana

by Stefano on

gaucho da copa

Con i suoi baffoni, la replica della Coppa del Mondo stretta tra le mani e immancabile figura in tribuna nelle partite del Brasile ha accompagnato la seleçao brasiliana per 7 edizioni dei mondiali di calcio. Clóvis Acosta Fernandes, simbolo della passione brasiliana per il calcio e per la “amarelinha” si è spento oggi all’eta di 60 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro.

Clóvis è diventato una presenza fissa durante le partite del Brasile ai mondiali a partire dall’edizione italiana del 1990 ma è divenuto noto al pubblico nel 2002 durante i mondiali di Corea e Giappone quando appariva spesso inquadrato dalle telecamere.

Dopo quel vincente mondiale diventò quasi un talismano per la Seleçao e dispiace pensare che l’ultima sua apparizione sia stata proprio nella incredibile disfatta per 7-1 contro la Germania.

Oltre alla nazionale, Clóvis era un tifosissimo del Gremio e le sue volontà per quando sarebbe morto erano che le sue ceneri fossero sparse sul campo dell’Arena Tricolor e durante qualche partita del Brasile.

Fonte: Globoesporte

Written by: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *