Risultati

Serie A Brasile: formazione Best 11 della 16° giornata

by Stefano on

top11 16 giornata campionato brasiliano

Vi ricordate il post sui consigli degli esperti del paranormale per risolvere la crisi del Sao Paulo? Beh, la società li ha presi in parola e domenica ha sparso sale sulle gradinate dello stadio prima della partita contro il Fluminense. Che siate scaramantici o meno, il risultato è stato che in campo si è visto il miglior Sao Paulo della stagione ed è per questo che molti giocatori del tricolor sono stati inseriti di diritto nella top 11 della 16° giornata del campionato brasiliano.

A questo punto del campionato, sempre che continui così, la vera sorpresa però è l’Atletico-PR. La formazione paranaense è entrata tra le prime 4 squadre,  non perde dal 14 luglio ed è al nono risultato utile consecutivo. Ad affondare sotto i colpi dell’Atlético è stato il Botafogo che è apparso nervoso (Vitinho, elogiato in un recente post, è stato espulso) ed ha lasciato la vetta della classifica a favore del Cruzeiro che ha battuto agevolmente il Ponte Preta. La formazione mineira è in questo momento quella che gioca il miglior calcio: vedere una partita del Cruzeiro è sempre garanzia di spettacolo grazie soprattutto a giocatori come Everton Ribeiro, uno dei più interessanti nel Raposa.

Altra formazione che andando bene è il Grêmio che ha messo a segno la 3° vittoria consecutiva in trasferta. Cruzeiro, Botafogo e Gremio….guarda caso le 3 squadre che avevo indicato come le mie favorite all’inizio del torneo.

Il Botafogo di Seedorf vince e torna primo in classifica

by Stefano on

botafogo vince vitoria 2-0

Foto: Cezar Loureiro / Agência o Globo

Sotto il comando di Clarence Seedorf, sempre più leader della squadra, il Botafogo ha battuto ieri notte il Vitoria per 2-0 al Maracana di Rio de Janeiro. Stadio semi-vuoto (circa 19.000 spettatori) dovuto anche ai soliti problemi di organizzazione e file ai botteghini che stanno rendendo complicato l’accesso dei tifosi nell’impianto. Ieri molti tifosi sono riusciti a raggiungere il proprio settore solo a partita in corso e molte persone, esasperate dalla tanta attesa, se ne sono tornate a casa.

Tornando alla partita, il Botafogo ha praticamente avuto in mano la partita da subito, bloccando i tentativi di ripartenza del Vitoria. La squadra carioca ha avuto il 61% di possesso palla e ha tirato in porta 14 volte creando almeno 6 palle gol. Male il Vitoria che si è affacciato in area di rigore avversaria solo 7 volte senza creare pericoli.

Deludente la prova dell’attaccante Maxi Biancucchi che è stato ben neutralizzato da Doria. Protagonista della partita è stato Seedorf, non solo per i ritmi e le geometrie dettate in campo ma anche per la personalità con cui gestisce gli atteggiamenti dei compagni.

Singolare l’episodio a fine primo tempo quando ha trascinato negli spogliatoi Vitinho, autore del primo gol, che si era fermato per rilasciare interviste alla televisione brasiliana. “Prima il risultato, poi le chiacchiere” ha detto l’oladense, spiegando che Vitinho deve rimanere concentrato senza esaltarsi: ha qualità ma deve crescere ancora molto.

Migliori in campo:  Seedorf (centrocampista, BOT) – Luís Cáceres (regista, VIT)

Peggiori in campo:  Rafael Marques (attaccante, BOT) – Fabricio (difensore, VIT)

Highlights di Botafogo 2×0 Vitoria

risultati campionato brasiliano

Fluminense 1×0 Cruzeiro

Nonostante un rigore sbagliato (il primo dopo 2 anni), Fred torna al gol e interrompe la serie negativa del Fluminense in una partita complicata, per lunghi tratti dominata dal Cruzeiro che però non è riuscito a concretizzare sotto porta, specie nelle tante situazioni di palla inattiva. Il Fluminense è stato più cinico e proprio sugli sviluppi di un calcio piazzato ha messo a segno il gol partita.

Migliori in campo: Diego Cavalieri (portiere,FLU) – Fábio (portiere, CRU)
Peggiori in campo: Diguinho (centrocampista, FLU) – Lucca (attaccante, CRU)

Atlético-MG 1×2 Atlético-PR

l’Atlético Mineiro perde in casa contro l’altro Atletico, quello paranaense nella partita del probabile d’addio di Bernard. Il giovane centrocampista, visibilmente emozionato è stato doppiamente protagonista per il gol e l’espulsione rimediata dopo essersi tolto la maglia per festeggiare. Grande impatto ha avuto per la squadra ospite l’ingresso di Ederson nel secondo tempo. Si sono visti pochissimo Luan e Jo in attacco per il Galo.

Migliori in campo:  Bernard (centrocampista,ATL-MG) – Zezinho (centrocampista, ATL-PR)
Peggiori in campo:  Junior Cesar (laterale, ATL-MG) – Dellatorre (attaccante, ATL-PR)

Portuguesa 1×1 Criciúma

Che beffa per la Portuguesa, raggiunta nei minuti di recupero dal Criciuma. Elton di testa ha messo a segno il gol dell’1-1 che evita al Criciuma di scivolare nella zona retrocessione. A fine partita, Lauro, il portiere della Portuguesa è uscito dal campo tra gli insulti della propria torcida.

Migliori in campo:  Rogério (difensore, POR) – Elton (centrocampista, CRI)
Peggiori in campo:  Lauro (portiere, POR) – Wellington Paulista (attaccante, CRI)

Coritiba 5×3 Ponte Preta

Gioco emozionante e pieno di gol, non solo per merito degli attaccanti ma anche per i numerosi errori commessi a centrocampo e in difesa, specie dal Coritiba. Grande prestazione da una parte di Lincoln e dall’altra di William, entrambi autori di una doppietta.

Migliori in campo:  Lincoln (centrocampista, COR) – Elton (William, PON)
Peggiori in campo:  Iberbia (laterale, COR) – Magal (centrocampista, PON)

Corinthians 2×0 Grêmio

Torna a sorridere il Corinthians che vince 2-0 con i gol tanto attesi di Pato e Emerson. Per il Grêmio ennesima prestazione non convincente fuori casa e la brutta notizia dell’infortunio di Zé Roberto.

Migliori in campo: Emerson (attaccante, COR) – Dida (portiere, GRE)
Peggiori in campo: Romarinho (attaccante, COR) – Adriano (laterale, GRE)

Bahia 3×0 Flamengo

Continua a volare il Bahia guidato da Cristovao Borges. Il Flamengo si è lamentato per alcuni episodi dubbi e sulla direzione dell’arbitro e dei suoi assistenti.

Migliori in campo: Fernandão (attaccante, BAH) – Luiz Antonio (centrocampista, FLA)
Peggiori in campo: Rafael Miranda (centrocampista, BAH) – Carlos Eduardo (centrocampista, FLA)

 

Top 11 della 7° giornata del Brasileirao 2013

by Stefano on

top 11 7 giornata brasileirao

Tanti gol, alcuni spettacolari, messi a segno nella 7° giornata del campionato brasiliano 2013. In evidenza la vittoria in trasferta dell’Internacional sul campo del Fluminense dove il club gaucho non tornava con i 3 punti da diversi anni.  Nel Santos, dopo Neymar, inizia a brillare la stella di Neilton che ieri ha messo a segno una bella doppietta. Due gol anche per il cugino di Messi, Max Biancucchi che con il suo Vitoria ha steso il Sao Paulo sempre più in crisi. Perde anche l’altra squadra di Sao Paulo,  il Corinthians, battuto 1-0 in casa dall’Atletico Mineiro.

Il Botafogo di Seedorf interrompe la sua corsa battuto dal Gremio: al gran gol dell’olandese ex-Milan risponde la doppietta di Edu Vargas (ex-Napoli). Continua il sogno del Coritiba, che vince il derby paranaense e rimane primo in classifica.

Infine il derby carioca, posticipo della giornata, ha visto la vittoria del Flamengo per 1-0 sul Vasco. Ha deciso un gol di Paulinho.

Tutti i gol e le statistiche della 7° giornata di campionato qui.

Brasileirao 2013: il punto sulla 6° giornata

by Stefano on

Pato doppietta Bahia

fonte: veja.abril.com.br/

Tanti gol e qualche sorpresa nella sesta giornata del campionato brasiliano. Protagonista del weekend è stato Alexandre Pato. L’attaccante del Corinthians è tornato al gol dopo diverse giornate di digiuno e polemiche per le occasioni fallite sotto-porta. Il Papero ha ripagato la fiducia di Tite che lo ha schierato titolare siglando la doppietta che ha permesso alla sua squadra di battere il Bahia per 2-0.

Tanti gol, come previsto nei pronostici, tra Internacional e Vasco e tra Atletico-MG e Criciuma. Al Beira Rio la squadra allenata da Dunga ha superato per 5-3 la formazione carioca mostrando un D’Alessandro in grande spolvero. L’Atletico imbottito di riserve ha battuto il Criciuma per 3-2 trovando 3 punti fondamentali per risalire la classifica.

Ieri è stata anche la giornata di Seedorf che ha messo a segno il gol decisivo nella vittoria del Botafogo nel derby contro il Fluminense. L’olandese ha sfoderato uno dei pezzi forte del suo repertorio: il tiro da fuori area.

Due i pareggi nella sesta giornata: quello del Flamengo che si è fatto recuperare da 2-0 a 2-2 dal Coritiba e quello del Cruzeiro che non è andato oltre l’1-1 sul campo della Portuguesa.

La sorpresa della giornata è stata la vittoria del Santos sul campo del Sao Paulo. Dopo l’addio di Neymar il Santos si è affidato ai giovani provenienti dal vivaio. Giva e Neilton hanno vinto la sfida contro Luis Fabiano che ha fallito diverse occasioni nel primo tempo e nella seconda frazione è stato ben controllato dalla difesa avversaria.

Nella parte bassa della classifica, prende fiato il Ponte Preta che superando in trasferta il Nautico si porta fuori dalla zona retrocessione. Passo in avanti anche del Goias che supera di misura per 1-0 il Vitoria una delle squadre rivelazione del campionato.

>>Guarda la classifica aggiornata e gli highlights delle partite

 

Il punto sulla 1° giornata del campionato brasiliano

by Stefano on

le lacrime di Neymar all'ultima partita con il Santos

fonte: mundodeportivo

La prima giornata di campionato ha già offerto numerosi spunti di riflessione. Ecco in sintesi i temi della giornata.

Clicca qui per la classifica e i risultati della 1° giornata del Brasileirao

L’ultima partita di Neymar

I riflettori ieri sono stati tutti per lui. Non tanto per quello che ha fatto vedere in campo quanto per le lacrime e per le parole di addio in quella che è stata la sua ultima apparizione con la maglia del Santos prima del suo passaggio al Barcellona. La partita tra Santos e Flamengo è servita anche per inaugurare il nuovo stadio Mané Garrincha di Brasilia. L’impianto è piaciuto a tutti, dirigenti e spettatori, forse un po’ meno ai giocatori che hanno dovuto fare la doccia con l’acqua fredda. Sul campo, il risultato di 0 a 0 tra Flamengo è Santos è stato bugiardo considerate le tante occasioni sprecate soprattutto dalla formazione rossonera.

La goleada del Cruzeiro

La formazione mineira è partita con il piede giusto infliggendo un sonoro 5-0 al Goias. Certo, l’avversario era di poco conto ma Diego Souza e compagni hanno già mandato un chiaro segnale alle rivali e in particolar modo ai “cugini” dell’Atlético-MG che sono caduti in casa del Coritiba.

Calcio carioca

Il Botafogo, pur non vincendo, è stata la squadra carioca che ha più convinto a livello di gioco anche perché di fronte avevano il Corinthians campione del mondo. Vasco e Fluminense hanno vinto soffrendo e il Flamengo ha mostrato tutti i suoi limiti nel reparto offensivo. Il tema che accomuna le 4 squadre di Rio è la crisi finanziara: il Botafogo è in ritardo con i pagamenti degli stipendi e la direzione molto probabilmente sarà costretta a vendere Doria, il promettente difensore di 18 anni. Flamengo e Vasco hanno condotto una campagna acquisti all’insegna del risparmio e questo si riflette negativamente anche sul numero di biglietti e abbonamenti venduti per le partite casalinghe.

La solidità del Grêmio

Buona partenza anche per il Grêmio che ha dimostrato concretezza e organizzazione del gioco superando 2-0 il Náutico. Il contrario di quello che si è visto sul campo del Vitoria dove l’Internacional ha faticato in difesa ed è riuscita a recuperare una partita già persa grazie al talento di Fred.

São Paulo corsaro

In una partita molto discussa per via dell’arbitraggio il São Paulo ha superato il primo ostacolo del campionato battendo il Ponte Preta, squadra che spesso ha giocato brutti scherzi alle compagini più titolate. Una vittoria che potrebbe appianare anche le polemiche interne tra Luis Fabiano e i vertici della società.

 

Rafinha Flamengo 17enne fenomeno

fonte: extra.globo.com

La torcida del Flamengo ha già dimenticato Ronaldinho e Adriano. Adesso il nuovo fenomeno è Rafinha, giovane trequartista che sta trascinando a suon di gol e assist il Flamengo nel campionato carioca 2013.

Nella vittoria per 4-0 sul Friburguense, Rafinha è stato protagonista con 2 assist e un gran gol. I tifosi hanno già creato il coro “Rafinha è meglio di Neymar” ma il 17enne vuole rimanere con i piedi per terra: “Neymar è un campione riconosciuto a livello internazionale, io ho appena cominciato e ho ancora tanto ‘riso e fagioli’ da mangiare..”

Anche il tecnico Dorival Junior cerca di calmare l’euforia che si sta creando intorno al giocatore per preservarlo: “è un giovane talento ma nessuno parlava di lui un mese fa, bisogna avere calma nel giudicarlo”. Tutta questa attenzione infatti potrebbe condizionare il rinnovo di contratto con il giocatore i cui diritti sportivi sono per 50% del Flamengo e l’altra metà appartiene a un gruppo finanziario.

Altro giocatore del Flamengo che sta salendo alla ribalta è Hernane, attaccante di 26 anni, capocannoniere con 7 gol del torneo carioca. Numeri importanti addirittura superiori a quelli di Vagner Love che nel 2012 aveva iniziato la stagione segnando 5 gol.

I gol di Flamengo x Friburguense

Pato torna al gol con il Corinthians

fonte: http://esporte.ig.com.br

La 5° giornata del campionato paulista è stata ricca di emozioni. Iniziamo dalla goleada del Corinthians che ha battuto per 5-0 l’Oeste. Tra i marcatori c’è anche Pato, all’esordio con la sua nuova squadra. L’ex milanista non poteva desiderare una festa migliore. Gli applausi scroscianti del pubblico e soprattutto il ritorno al gol per chiudere un periodo difficile costellato di infortuni.

Emozioni contrastanti al Vila Belmiro dove è andato in scena il “classico” tra Santos e Sao Paulo nella prima partita di Ganso da avversario davanti ai suoi ex-tifosi. La torcida del Santos non è stata di certo benevola nei suoi confronti: oltre ai fischi nei confronti di Ganso per tutta la partita ci sono stati pericolosi lanci di oggetti che potrebbero portare alla squalifica del campo. Il match si è chiuso con la vittoria del Santos per 3-1 ma con il Sao Paulo che ha recriminato per il gol annullato a Luis Fabiano.

Stecca di nuovo il Palmeiras, soprattutto in difesa. La squadra allenata da Kleina ha pareggiato per 3-3 contro il Piracicaba grazie a 2 gol del difensore Henrique e una giocata del centrocampista Marcio Araujo. Se la difesa del Palmeiras fa acqua da tutte le parti non va meglio in attacco. L’attaccante Barcos nel dopo partita si è lamentato per i pochi palloni giocabili e la difficoltà del Palmeiras nel costruire gioco.

Tutti i risultati della 5° giornata del campionato paulista:

Mirassol 0 x 1 Ituano
Linense 3 x 0 Paulista
Ponte Preta 2 x 0 Penapolense
Santos 3 x 1 São Paulo
Corinthians 5 x 0 Oeste
XV de Piracicaba 3 x 3 Palmeiras
Botafogo-SP 3 x 1 Guarani
São Bernardo 4 x 1 São Caetano
Atlético Sorocaba 4 x 0 União Barbarense
Mogi Mirim 4 x 1 Bragantino