Atletico-MG

Campionato Mineiro: la favola del Caldense

by Stefano on

Il Caldense sogna il titolo del campionato mineiro

Questo fine settimana arriveranno i verdetti dei campionati statali. Le partite di andata delle finali sono state tutte equilibrate: il Palmeiras ha vinto di misura sul Santos, il Vasco ha fatto lo stesso con il Botafogo, il Gremio e l’Internacional hanno pareggiato zero a zero come anche l’Atletico Mineiro e il..Caldense. Già, la vera sopresa del calcio brasiliano pre-brasileirao è proprio la formazione di Poço de Caldas che nel campionato mineiro sta vivendo una vera e propria favola.

La squadra allenata da Léo Condé finora ha fatto un cammino perfetto: imbattuta contro le grandi di Belo Horizonte (Atlético, Cruzeiro e América) e non prende gol da 8 partite. In fondo la rosa del Caldense è composta anche da buoni giocatori come Yuri, Cristiano, Ewerton Maradona: calciatori che si sono formati nell’Atletico-MG ma che non hanno avuto mai spazio in prima squadra.

Il Besiktas vuole Ronaldinho

by Stefano on

ronaldinho interesse besiktas

fonte: eurosport.com/

La notizia arriva dalla stampa turca: il presidente del Besiktas Ahmet Nur Cebi ha dichiarato al sito Sporx.com che ha iniziato una trattativa per portare in Turchia Ronaldinho. I contatti sono stati già avviati con Roberto Assis (procuratore e fratello del fantasista dell’Atletico-MG) che da mercoledì è a Instabul.

“I nostri incontri continueranno giovedì, la differenza di fuso orario con il Brasile è un problema. Altri club vogliono Ronaldinho e alcune situazioni devono essere negoziate”, ha detto Nur Cebi.

Il sito turco ha pubblicato foto e video di Roberto Assis a Instanbul. La principale difficoltà per raggiungere un accordo tra Ronaldinho e il Besiktas è il contratto che il centrocampista ha con l’Atlético. R10 accetterebbe di trasferirsi in Turchia nel 2014 ma il Besiktas lo vorrebbe subito.

Secondo sempre la fonte turca, il compenso offerto a Ronaldinho sarebbe di circa 12 milioni di euro l’anno, cifra che si raggiungerebbe attraverso patrocini e sponsor. L’interesse del Besiktas per Ronaldinho non è una novità visto che voci erano circolate già a maggio ma a quel tempo, Assis aveva chiuso le porte per una possibile negoziazione allegando la motivazione che il club era troppo “poco importante” per Ronaldinho.

I vertici dell’Atlético hanno commentato la notizia ricordando che il giocatore ha un contratto fino a dicembre ed è prevista una multa in caso di rescissione. Ma questo non vieta a Ronaldinho di firmare un pre-contratto e liberarsi nel 2014.

finale libertadores 2013

fonte: ig.esporte

L’Atletico-MG può entrare nella storia della Copa Libertadores. Per la prima volta la squadra mineira è in finale nella competizione più importante del continente americano. Oggi alle 21.50 (orario brasiliano) si giocherà il primo atto della finale in Paraguay, nello stadio Defensores del Chaco, casa dell’Olimpia.

E come spesso si vede nel calcio sudamericano, le tifoserie le provano tutte pur di disturbare i giocatori della squadra avversaria. Nonostante il piano di sicurezza organizzato dal club brasiliano, i tifosi dell’Olimpia sono riusciti a disturbare il sonno dei giocatori dell’Atletico con fuochi d’artificio e addirittura facendo una macumba!

Verso le 4:30 del mattino la polizia paraguaiana è dovuta intervenire per disperdere i tifosi dell’Olimpia che lanciavano petardi nei pressi dell’hotel che ospita la squadra mineira e sono stati rinvenuti i segni di un rito di macumba fatta contro Ronaldinho.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo oggi:

OLIMPIA: Silva; Candia, Manzur, Miranda e Benítez; Mazacotte, Pittoni, Aranda e Alejandro Silva (Prono); Bareiro e Salgueiro.
Técnico: Ever Hugo Almeida

ATLÉTICO-MG: Victor; Marcos Rocha, Réver, Leonardo Silva e Richarlyson; Pierre, Leandro Donizete (Josué), Tardelli e Ronaldinho; Luan e Jô.
Técnico: Cuca

Ronaldinho: i tifosi mi hanno convinto a non smettere

by Stefano on

Ronaldinho 1 anno con l'Atletico

fonte: dibico.com.br

Ronaldinho festeggia oggi il primo anno con la maglia dell’Atletico Mineiro e confessa: “volevo smettere di giocare ma i tifosi del Galo mi hanno fatto cambiare idea”. Dopo aver lasciato il Flamengo, l’ex fantasista di Barcellona e Milan ha vissuto uno momento difficile e in molti lo credevano finito, ma l’affetto della torcida dell’Atletico lo ha rigenerato.

“Oggi è un giorno molto speciale per me, è passato un anno dalla firma con l’Atletico, un club e una tifoseria che mi hanno accolto a braccia aperte. Abbiamo fatto un ottimo campionato, conquistato l’estadual e le semifinali di Libertadores e voglio dare ancora di più per questi tifosi meravigliosi. Grazie al presidente che ha avuto fiducia in me.”

fonte: lancenet.com.br

Ieri si sono disputate 7 partite del campionato brasiliano. Tra i big match spiccava Flamengo contro Corinthians che è terminato con un secco 0-3 per gli ospiti. La partita ha evidenziato tutti gli attuali limiti del Flamengo che è sì alla ricerca di un nuovo numero 10 ma difensivamente ha delle grosse lacune. Almeno 2 dei gol subiti sono stati causati da errori grossolani tra retroguardia e centrocampo e il Corinthians ha dominato la partita per quasi tutti i novanta minuti. Si conferma il buon momento di Romarinho, una seconda punta di movimento, che duetta bene con i compagni, apre gli spazi nella difesa avversaria e si crea sempre diverse occasioni da gol.

fonte: primeirahora.com.br

La Coca-Cola ha deciso di cancellare il contratto di sponsorizzazione che aveva stipulato con il calciatore brasiliano Ronaldinho Gaúcho nel novembre scorso, quando il giocatore era di proprietà del Flamengo. In un comunicato stampa la multinazionale americana spiega che la fine del contratto è dovuta a “significative alterazioni delle condizioni per le quali era stata siglata la partnership”.

Dopo essere passato al Flamengo, squadra con il più alto numero di tifosi in Brasile, nel gennaio 2011, Ronaldinho è passato all’Atletico-Mg dopo un turbolenta diatriba per pagamenti arretrati mai pagati dal club carioca. Per questo, oltre a lasciare il Flamengo, Ronaldinho ha aperto un contenzioso legale con il club citato per 40 milioni di reais.

L’immagine del giocatore ne avrà risentito, si dirà. Ma forse la decisione della Coca-Cola sarà maturata dopo aver visto Ronaldinho con davanti una Pepsi in occasione della sua presentazione con la maglia dell’Atletico Mineiro.

Brasileirao 2011: Atletico-MG a punteggio pieno

by Stefano on

Si sono giocati ieri quattro anticipi del campionato brasiliano 2011.

Spiccava la sfida tra Botafogo e Santos, in cui i carioca erano chiamati a una prova di orgoglio e carattere contro la squadra brasiliana più rappresentativa del momento, essendo il Santos l’unica squadra brasiliana in Copa Libertadores. E proprio la partita di ritorno contro il Cerro Porteno ha indubbiamente condizionato il Santos che ancora una volta ha risparmiato Neymar e altri titolari importanti come già accaduto nella gara di esordio contro l’Internacional.

Stavolta il Botafogo, con corsa e grinta e approfittando anche del fattore campo ha fatto sua la partita, vincendo 1-0 con gol di Fabio Ferreira.

Grande vittoria anche per l’Atletico-MG che si conferma una delle squadre più in forma del momento. La formazione mineira viaggia a punteggio pìeno in classifica dopo la vittoria di ieri in trasferta sul campo dell’Avai. I catarinensi devono aver subito il contraccolpo dell’eliminazione in Copa do Brasil perchè anche ieri in campo sono stati tatticamente molto confusi, specie in difesa dove hanno permesso all’Atletico Mineiro di colpire 3 volte sempre su azione di calcio d’angolo.

Ieri si sono giocati i 4 anticipi della prima giornata del campionato brasiliano di Serie A, tutti finiti in goleada tranne Santos-Internacional finita 1-1.

Flamengo – Avai 4-0

Grande esordio del Flamengo di Ronaldinho che ha travolto per 4-0 l’Avai.  L’ex numero 10 di Barcellona e Milan ha giocato forse la sua miglior partita da quando è al Flamengo, guidando la squadra da leader e deliziando il pubblico con giocate spettacolari: passaggi di tacco, no look e lanci di prima.

Ronaldinho ha segnato anche il gol del 2-0 con una bella azione individuale che si è sviluppata dalla sinistra e che il Gaucho ha concluso con un piatto destro preciso infilando il pallone alla sinistra di Renan.  Il portiere dell’Avai è stato, nonostante il risultato, uno dei migliori in campo e nulla ha potuto sugli altri gol segnati da Bottinelli, Thiago Neves e Diego Mauricio.