Botafogo

Hyuri, il Botafogo ha il suo nuovo fenomeno

by Stefano on

hyuri botafogo

fonte: esporte.uol.com.br

Due settimane fa la torcida del Botafogo protestava contro la vendita di Vitinho, giovane talento che la società, per fare cassa, ha venduto al CSKA. Ma il club bianconero di Rio è una fabbrica di talenti ed ha già il suo nuovo fenomeno. Si chiama Hyuri, 21 anni, e ieri al suo esordio nel campionato brasiliano si è presentato con una doppietta. Il secondo gol, in particolare, è stato un vero capolavoro: doppio passo e giravolta per liberarsi di 3 avversari per poi battere in diagonale il portiere del Coritiba.  Ovviamente è presto per sapere se Hyuri diventerà un campione o meno. Per il momento ha mostrato di possedere grande tecnica unita a un fisico prestante, ovvero il concentrato del calcio moderno, quello che tutti grandi club cercano nei giovani calciatori.

Per restare in tema di Brasileirao, va segnalata la facile vittoria del Vasco per 3-0 che affonda il Nautico, squadra che ha già un piede in serie b.  Perde malamente anche il Sao Paulo contro il Criciuma per 2-1. Sul risultato incide pesantemente il rigore sbagliato dal portiere e specialista in calci piazzati Rogerio Ceni.

Calciomercato Botafogo: Vitinho al CSKA

by Stefano on

Vitinho

Vitinho non è più un giocatore del Botafogo. Pochi giorni fa scrivevo dell’interesse di alcuni club europei pronti a offrire suon di milioni per accaparrarsi il giovane talento brasiliano. L’ha spuntata il CSKA che ha offerto 10 milioni di euro. Vitinho ha già lasciato il ritiro della squadra a Curitiba ed è tornato a Rio dove sarà formalizzata la cessione. Vitinho salterà anche l’ottavo di finale di Coppa del Brasile contro l’Atletico-MG.

Al Botafogo andrà il 60% del valore negoziato ma il club teme che anche questo denaro, come nel caso della vendita di Andrezinho e Fellype Gabriel, venga pignorato a causa delle pendenze che la formazione carioca ha con il fisco brasiliano.

Cuca prevede un futuro da Top Player per Vitinho

by Stefano on

Vitinho

Al termine della partita persa contro il  Botafogo, il tecnico dell’Altletico-MG ha avuto parole di elogio per Vitinho . Secondo Cuca presto si scatenerà una vera e propria asta. Il ragazzo di appena 19 anni ha tutti i mezzi per diventare un top player e alcuni club europei hanno già iniziato a muoversi prima che il prezzo del giocatore salga vertiginosamente. CSKA e Galatasaray hanno mostrato interesse per Vitinho e non è un mistero che il Botafogo abbia necessità di vendere per risanare il bilancio.

Vitinho è uno dei migliori giocatori di questo inizio campionato. Come spiegato da Cuca, Vitinho è molto bravo, difficile da marcare perché sa partire dall’esterno e calciare in porta sia di destro che di sinistro. A me ricorda molto Robinho, sia come movenze sia per l’esplosività nel dribbling.

Secondo il sito transfermarkt.it il valore del giocatore è di 150.000 euro una cifra che andrà presto ritoccata. Basta guardare queste prodezze:

doria difensore brasiliano botafogo

fonte: goal.com

Doria, promettente difensore cresciuto nelle giovanili del Botafogo e titolare fisso in prima squadra sarà venduto in questa sessione di mercato. Il club carioca, pieno di debiti, ha bisogno di liquidità per poter sanare alcune pendenze, tra cui gli stipendi arretrati di molti giocatori in rosa. E la vendita di Doria dovrà essere effettuata in fretta e senza dare tempo alla Receita Federal, il Fisco brasiliano, di pignorare i soldi ricavati.

La strategia del Botafogo infatti è “dribblare” i controlli del Fisco sapendo che l’organismo non controlla i conti correnti del club 24 ore al giorno. Per questo la cessione di Doria dovrà essere “lampo” e il ricavato dovrà essere girato subito sui conti dei giocatori che ancora devono ricevere lo stipendio. Lo scorso giovedì un parte dei debiti del club è stato sanato ma la società non ha ancora saldato gli stipendi di giugno.

“Non è facile – spiega Il direttore tecnico del Botafogo – la crisi finanziaria esiste non solo a causa dell’interdizione dell’Engenhão ma anche per i pignoramenti. Questo non succedeva negli anni passati. Non ci piace e sento vergogna per non poter pagare gli stipendi regolarmente ma purtroppo questa è la realtà del club quest’anno”

La crisi finanziaria del Botafogo si è accentuata dopo che la Prefettura di Rio ha interdetto al club l’uso dell’Engenhao. Dal 26 marzo il Botafogo non sta incassando soldi quindi per le partite casalinghe e questo ha comportato una perdita grave nelle casse del club.

La cessione inevitabile di Doria però non sarà un’operazione facilissima. È vero che ci sono molti club interessati tra cui Chelsea, Juventus, Benfica e Barcellona ma il Botafogo accetta di negoziare solo sulla base minima di 10 milioni di euro (30,5 mln di reais).

Il Botafogo di Seedorf vince e torna primo in classifica

by Stefano on

botafogo vince vitoria 2-0

Foto: Cezar Loureiro / Agência o Globo

Sotto il comando di Clarence Seedorf, sempre più leader della squadra, il Botafogo ha battuto ieri notte il Vitoria per 2-0 al Maracana di Rio de Janeiro. Stadio semi-vuoto (circa 19.000 spettatori) dovuto anche ai soliti problemi di organizzazione e file ai botteghini che stanno rendendo complicato l’accesso dei tifosi nell’impianto. Ieri molti tifosi sono riusciti a raggiungere il proprio settore solo a partita in corso e molte persone, esasperate dalla tanta attesa, se ne sono tornate a casa.

Tornando alla partita, il Botafogo ha praticamente avuto in mano la partita da subito, bloccando i tentativi di ripartenza del Vitoria. La squadra carioca ha avuto il 61% di possesso palla e ha tirato in porta 14 volte creando almeno 6 palle gol. Male il Vitoria che si è affacciato in area di rigore avversaria solo 7 volte senza creare pericoli.

Deludente la prova dell’attaccante Maxi Biancucchi che è stato ben neutralizzato da Doria. Protagonista della partita è stato Seedorf, non solo per i ritmi e le geometrie dettate in campo ma anche per la personalità con cui gestisce gli atteggiamenti dei compagni.

Singolare l’episodio a fine primo tempo quando ha trascinato negli spogliatoi Vitinho, autore del primo gol, che si era fermato per rilasciare interviste alla televisione brasiliana. “Prima il risultato, poi le chiacchiere” ha detto l’oladense, spiegando che Vitinho deve rimanere concentrato senza esaltarsi: ha qualità ma deve crescere ancora molto.

Migliori in campo:  Seedorf (centrocampista, BOT) – Luís Cáceres (regista, VIT)

Peggiori in campo:  Rafael Marques (attaccante, BOT) – Fabricio (difensore, VIT)

Highlights di Botafogo 2×0 Vitoria

Botafogo: Bruno Mendes verso il Lione

by Stefano on

bruno mendes botafogo

fonte: Yahoo! Esporte Interativo

Ricordate Bruno Mendes, il giovane talento del Botafogo che si è messo in luce nell’ultima parte dello scorso campionato? Dopo aver segnato 6 gol in 8 partite e aver catturato gli interessi di molti club europei tra cui la Juventus, Bruno Mendes non sta attraversando un buon momento. Nel 2013 l’attaccante ha giocato 17 partite, 6 da titolare segnando appena 2 gol.

Per questo motivo, in queste prime partite del campionato brasiliano 2013 per lui c’è stata solo panchina visto che il tecnico Oswaldo Oliveira gli preferisce Rafael Marques. Il nome di Bruno Mendes è quindi tornato a circolare tra gli addetti di calciomercato: secondo il sito Mercato365 sulle sue tracce ci sarebbe il Lione, terzo nell’ultimo campinato e con un posto in Champions League per la prossima stagione.

Con Bruno Mendes il club francese andrebbe a rinforzare il reparto offensivo già composto da Lisandro Lopez e Gomis. Il Lione dovrà comunque guardarsi dalla concorrenza di alcuni club portoghesi altrettanto interessate al giocatore e chissà che anche qualche squadra italiana possa tornare a farsi avanti.

 

La Juve non molla Dória: nuova offerta al Botafogo

by Stefano on

doria difensore brasiliano botafogo

fonte: goal.com

Continua la trattativa per portare alla Juventus il difensore brasiliano Dória. Dopo la prima offerta rifiutata dal Botafogo, il club torinese è tornato alla carica offrendo circa 24 milioni di reais (circa 9 milioni di euro), soldi potrebbero convincere i dirigenti del club carioca.

Dória è stato uno dei giocatori rivelazione del campionato brasiliano 2012, competizione in cui ha disputato 20 partite segnando 1 gol. Il giovane difensore nel 2013 ha preso parte con il Brasile al torneo Under 20 Sudamericano.

Anche se il direttore esecutivo del Botafogo Aníbal Rouxinol Segundo ha dichiarato che non ci sono evoluzioni di mercato per Doria, è difficile che il giocatore inizierà il Brasileirao 2013 con la maglia del Botafogo. Tuttavia oggi il difensore partirà titolare nella partita del Carioca 2013 tra Botafogo e Bangu.

Ieri c’è stato l’annuncio ufficiale del passaggio di Seedorf al Botafogo. Si è chiuso quindi il tormentone che durava da più di un anno e si è concretizzata quella che al momento è la maggiore contrattazione di un giocatore europeo nella storia del calcio brasiliano. Mai prima d’ora una squadra brasiliana era arrivata a spendere tali cifre (si parla di un biennale da circa 18 mln di reais, circa 7 mln di euro) e soprattutto a convincere un calciatore europeo affermato,seppur a fine carriera, a giocare nel campionato brasiliano.

Nel caso di Seedorf è entrata in gioco anche la componente affettiva visto che la moglie del giocatore, Luviana, è brasiliana e grande tifosa proprio del Botafogo. Ma al di là di tutti gli aspetti o dei retroscena su questo colpo di mercato, mi chiedo quali possibili scenari potrebbero aprirsi e se altri grandi calciatori europei seguiranno l’esempio di Seedorf.