Cruzeiro

Nilton: Il Cruzeiro è una squadra senza vanità.

by Stefano on

fonte: esporte.uol.com.br

Da solo in testa alla classifica di questo campionato brasiliano 2013, il Cruzeiro si avvia con molta probabilità a vincere il titolo. Secondo le statistiche, la formazione mineira ha il 94% delle possibilità di laurearsi campione.

Secondo uno dei pilastri della squadra, il centrocampista Nilton, il segreto è nell’umiltà e la mancanza di atteggiamenti egocentrici da parte di tutti i suoi compagni di squadra. “Il gruppo è concentrato sull’obiettivo e stiamo cogliendo i buoni frutti. Ci sono giocatori che stanno facendo la differenza: Everton Ribeiro, Ricardo Goulart ma tutti hanno la condizione di giocare”.

Lo stesso Nilton si è rivelato fondamentale: un mediano forte fisicamente ma con i piedi buoni e senso del gol (ben 7 in campionato). Ricorda un po’ Felipe Melo ma con un altro carattere, lo dicono i numeri: 4 cartellini gialli finora e nessuna espulsione.

A 26 anni, considerando la grande stagione che sta disputando il suo sogno è indossare la maglia della Seleção in vista dei prossimi mondiali brasiliani. Sicuramente Nilton è un giocatore da tenere d’occhio, farebbe comodo a molte squadre europee.

Il punto sulla 1° giornata del campionato brasiliano

by Stefano on

le lacrime di Neymar all'ultima partita con il Santos

fonte: mundodeportivo

La prima giornata di campionato ha già offerto numerosi spunti di riflessione. Ecco in sintesi i temi della giornata.

Clicca qui per la classifica e i risultati della 1° giornata del Brasileirao

L’ultima partita di Neymar

I riflettori ieri sono stati tutti per lui. Non tanto per quello che ha fatto vedere in campo quanto per le lacrime e per le parole di addio in quella che è stata la sua ultima apparizione con la maglia del Santos prima del suo passaggio al Barcellona. La partita tra Santos e Flamengo è servita anche per inaugurare il nuovo stadio Mané Garrincha di Brasilia. L’impianto è piaciuto a tutti, dirigenti e spettatori, forse un po’ meno ai giocatori che hanno dovuto fare la doccia con l’acqua fredda. Sul campo, il risultato di 0 a 0 tra Flamengo è Santos è stato bugiardo considerate le tante occasioni sprecate soprattutto dalla formazione rossonera.

La goleada del Cruzeiro

La formazione mineira è partita con il piede giusto infliggendo un sonoro 5-0 al Goias. Certo, l’avversario era di poco conto ma Diego Souza e compagni hanno già mandato un chiaro segnale alle rivali e in particolar modo ai “cugini” dell’Atlético-MG che sono caduti in casa del Coritiba.

Calcio carioca

Il Botafogo, pur non vincendo, è stata la squadra carioca che ha più convinto a livello di gioco anche perché di fronte avevano il Corinthians campione del mondo. Vasco e Fluminense hanno vinto soffrendo e il Flamengo ha mostrato tutti i suoi limiti nel reparto offensivo. Il tema che accomuna le 4 squadre di Rio è la crisi finanziara: il Botafogo è in ritardo con i pagamenti degli stipendi e la direzione molto probabilmente sarà costretta a vendere Doria, il promettente difensore di 18 anni. Flamengo e Vasco hanno condotto una campagna acquisti all’insegna del risparmio e questo si riflette negativamente anche sul numero di biglietti e abbonamenti venduti per le partite casalinghe.

La solidità del Grêmio

Buona partenza anche per il Grêmio che ha dimostrato concretezza e organizzazione del gioco superando 2-0 il Náutico. Il contrario di quello che si è visto sul campo del Vitoria dove l’Internacional ha faticato in difesa ed è riuscita a recuperare una partita già persa grazie al talento di Fred.

São Paulo corsaro

In una partita molto discussa per via dell’arbitraggio il São Paulo ha superato il primo ostacolo del campionato battendo il Ponte Preta, squadra che spesso ha giocato brutti scherzi alle compagini più titolate. Una vittoria che potrebbe appianare anche le polemiche interne tra Luis Fabiano e i vertici della società.

 

fonte:criticoceleste.blogspot.com

Non solo Lucio. La Juventus torna a tingersi di verdeoro e dopo aver ingaggiato l’esperto centrale ex-Inter continua la caccia di giovani talenti brasiliani. Dopo aver sondato con il Flamengo la pista Thomás, la squadra bianconera potrebbe soffiare al Cruzeiro uno dei giovani più promettenti del club mineiro.

La Juventus ha infatti presentato una proposta per Léo Bonatini, attaccante 18enne del Cruzeiro e già nazionale Under-17. Il club torinese potrebbe sfruttare la situazione di disaccordo tra il padre del ragazzo (che è anche il procuratore) e il Cruzeiro. Il contratto di Bonatini è in scadenza (a marzo 2013) e le trattative per il rinnovo seguono con difficoltà.

Il Cruzeiro ha confermato la proposta della Juventus ma senza rivelare la cifra. Secondo la stampa brasiliana, Léo ha già accettato l’offerta della Juve e già si allena separatamente dai compagni da più di una settimana. Il vice presidente e responsabile del settore giovanile del club mineiro, Márcio Rodrigues, si è mostrato poco fiducioso sulla permanenza del giocatore.

20 gol, un leader assoluto, un risultato a sopresa e il primo 0-0 del campionato brasiliano: così si può riassumere la quinta giornata del Brasileirao 2011.

Nelle nove gare disputate tra sabato e domenica (Santos-Corinthians è rinviata a causa della finale di Libertadores che vedrà protagonisti Neymar e compagni) c’è stata una media di 2,2 gol a partita e di 12.668 spettatori paganti.

Con 5 vittorie nelle prime 5 gare (e appena 1 gol subito), record nella storia del campionato brasiliano, il Sao Paulo si conferma capolista assoluta del brasileirao. A Fortaleza, contro il Ceará, il tricolor paulista si è imposto per 2-0 (gran gol di Lucas) e Rogerio Céni ha anche parato un rigore.

Guarda i 5 gol più belli della 5° giornata del campionato brasiliano 2011: