Kakà

Mentre i suoi compagni di nazionale sono impegnati in Copa America, Il trequartista brasiliano Kakà si sta allenando con il Real Madrid per ritrovare la miglior forma. Di sicuro sembra aver trovato il giusto scarpino: il nuovo modello Adidas Adipower Predator.

L’asso brasiliano insieme a calciatori del calibro di Van Persie, Nani, Berbatov e Nasri sono i testimonial che hanno scelto quesat scarpa da calcio ultramoderna, disponibile in diversi materiali, colori e con tacchettatura personalizzabile e che consente il pieno controllo su ogni movimento, ogni azione e ogni pallone.

Guarda il video dello spot


Progettate specificatamente per eccellere soprattutto sui terreni naturali compatti, le scarpe adiPower PREDATOR® TRX FGsono dotate di suola TRAXION® FG,  offrono la resistenza della tomaia in pelle pieno fiore Taurus, la velocità garantita dalla struttura sprint frame e una superficie di tiro ampia e uniforme.

 

Own the game, scegli Adidas!

Altre informazioni: http://www.adidas.com/football/it/products/predator

Il sogno del Corinthians si chiama Kakà,  l’uomo giusto per sostiuire Ronaldo sia in campo sia nel cuore dei tifosi.  Il giornale Folha de Sao Paulo ha rivelato l’interesse del club paulista per il fantasista brasiliano.

Non è un mistero che Kakà non si trovi bene al Real Madrid: dopo la difficile stagione passata, l’infortunio post mondiale e il rientro a gennaio, il campione brasiliano ancora non riesce a convincere il tecnico Jose Mourinho e la torcida dei blancos. Il ritorno in patria di Ronaldinho, il modo in cui è stato accolto dai tifosi potrebbero allora spingere Kakà a un clamoroso ritorno in Brasile, dove il Corinthians lo sta aspettando a braccia aperte.

Secondo Folha, il Corinthians spenderà fino alla fine del 2011 circa 20 milioni di reais per Ronaldo, la stessa cifra che servirebbe per il trasferimento di Kakà.

Una trattativa che non sembra affatto impossibile da realizzare. Andando al Corinthians, Kakà potrebbe beneficiare dei milioni provenienti dagli sponsor legati alla prossima coppa del mondo del 2014 che si disputerà proprio in Brasile.

Gli introiti pubblicitari e di marketing potrebbero gonfiare e di molto lo stipendio del calciatore che si è detto favorevole ad accettare la proposta ma non a breve termine. Il Real è la squadra che lo ha pagato durante l’infortunio e lo ha aspettato tanto e Kakà sente di dover ripagare questa fiducia, anche per non far sì che la sua esperienza spagnola sia totalmente disastrosa.

Il centrocampista del Real Madrid e il suo compagno di squadra Pedro León sono stati protagonisti della campagna “En Navidad ningún niño sin un juguete“, letteralmente “A Natale, nessun bambino senza un regalo“.
Kakà, che sta recuperando la forma dopo l’operazione subita quest’estate, è stato presente alla consegna di 5.000 regali donati dalla Fondazione Real Madrid ai bimbi poveri della capitale spagnola. Guarda il video >