Ronaldinho

Ronaldinho, due punizioni capolavoro

by Stefano on

fonte: Lancenet

Grande spettacolo ieri sera tra Atlético-MG e Fluminense, partita valida per il 18° turno del Brasileirao 2013. Il Fluminense è andato in vantaggio per 2 volte e ma è stato rimontato grazie a 2 punizioni capolavoro di Ronaldinho.

Dopo un grande inizio di campionato, il Vitoria è in caduta libera e ieri è stato battuto nuovamente dal Flamengo. Per i carioca una boccata d’ossigeno e 3 punti fondamentali per allontanarsi dalla zona retrocessione. Perde anche il Grêmio, una delle squadre favorite per il titolo, contro il sorprendente Goias. Altra rivelazion del torneo è l‘Atletico-PR che ha battuto il Santos per 2-1. Inarrestabile invece il Cruzeiro primo in classifica che ha superato per 3-1 il Bahia. Infine in una partita molto combattuta l’Internacional ha sconfitto il Corinthians per 1-0 con gol di D’Alessandro.

Il Besiktas vuole Ronaldinho

by Stefano on

ronaldinho interesse besiktas

fonte: eurosport.com/

La notizia arriva dalla stampa turca: il presidente del Besiktas Ahmet Nur Cebi ha dichiarato al sito Sporx.com che ha iniziato una trattativa per portare in Turchia Ronaldinho. I contatti sono stati già avviati con Roberto Assis (procuratore e fratello del fantasista dell’Atletico-MG) che da mercoledì è a Instabul.

“I nostri incontri continueranno giovedì, la differenza di fuso orario con il Brasile è un problema. Altri club vogliono Ronaldinho e alcune situazioni devono essere negoziate”, ha detto Nur Cebi.

Il sito turco ha pubblicato foto e video di Roberto Assis a Instanbul. La principale difficoltà per raggiungere un accordo tra Ronaldinho e il Besiktas è il contratto che il centrocampista ha con l’Atlético. R10 accetterebbe di trasferirsi in Turchia nel 2014 ma il Besiktas lo vorrebbe subito.

Secondo sempre la fonte turca, il compenso offerto a Ronaldinho sarebbe di circa 12 milioni di euro l’anno, cifra che si raggiungerebbe attraverso patrocini e sponsor. L’interesse del Besiktas per Ronaldinho non è una novità visto che voci erano circolate già a maggio ma a quel tempo, Assis aveva chiuso le porte per una possibile negoziazione allegando la motivazione che il club era troppo “poco importante” per Ronaldinho.

I vertici dell’Atlético hanno commentato la notizia ricordando che il giocatore ha un contratto fino a dicembre ed è prevista una multa in caso di rescissione. Ma questo non vieta a Ronaldinho di firmare un pre-contratto e liberarsi nel 2014.

finale libertadores 2013

fonte: ig.esporte

L’Atletico-MG può entrare nella storia della Copa Libertadores. Per la prima volta la squadra mineira è in finale nella competizione più importante del continente americano. Oggi alle 21.50 (orario brasiliano) si giocherà il primo atto della finale in Paraguay, nello stadio Defensores del Chaco, casa dell’Olimpia.

E come spesso si vede nel calcio sudamericano, le tifoserie le provano tutte pur di disturbare i giocatori della squadra avversaria. Nonostante il piano di sicurezza organizzato dal club brasiliano, i tifosi dell’Olimpia sono riusciti a disturbare il sonno dei giocatori dell’Atletico con fuochi d’artificio e addirittura facendo una macumba!

Verso le 4:30 del mattino la polizia paraguaiana è dovuta intervenire per disperdere i tifosi dell’Olimpia che lanciavano petardi nei pressi dell’hotel che ospita la squadra mineira e sono stati rinvenuti i segni di un rito di macumba fatta contro Ronaldinho.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo oggi:

OLIMPIA: Silva; Candia, Manzur, Miranda e Benítez; Mazacotte, Pittoni, Aranda e Alejandro Silva (Prono); Bareiro e Salgueiro.
Técnico: Ever Hugo Almeida

ATLÉTICO-MG: Victor; Marcos Rocha, Réver, Leonardo Silva e Richarlyson; Pierre, Leandro Donizete (Josué), Tardelli e Ronaldinho; Luan e Jô.
Técnico: Cuca

Ronaldinho: i tifosi mi hanno convinto a non smettere

by Stefano on

Ronaldinho 1 anno con l'Atletico

fonte: dibico.com.br

Ronaldinho festeggia oggi il primo anno con la maglia dell’Atletico Mineiro e confessa: “volevo smettere di giocare ma i tifosi del Galo mi hanno fatto cambiare idea”. Dopo aver lasciato il Flamengo, l’ex fantasista di Barcellona e Milan ha vissuto uno momento difficile e in molti lo credevano finito, ma l’affetto della torcida dell’Atletico lo ha rigenerato.

“Oggi è un giorno molto speciale per me, è passato un anno dalla firma con l’Atletico, un club e una tifoseria che mi hanno accolto a braccia aperte. Abbiamo fatto un ottimo campionato, conquistato l’estadual e le semifinali di Libertadores e voglio dare ancora di più per questi tifosi meravigliosi. Grazie al presidente che ha avuto fiducia in me.”

fonte: (Foto: Marcos Ribolli / GLOBOESPORTE.COM)

Si sa che ai giocatori di calcio, in particolare ai brasiliani, piace fare “bisbocce” dopo le partite…ma anche prima! Fred, attaccante del Fluminense, ha addirittura richiesto una valutazione scientifica che dimostri che il sesso prima delle partite favorisce la prestazione in campo.

Durante la sua partecipazione al programma “Altas Horas” sulla TV Globo, l’attaccante ha provocato l’ilarità del pubblico presente ponendo la questione direttamente alla sessuologa Laura Muller. Fred sperava che la sua teoria fosse avallata e che la dottoressa potesse inviare una “liberatoria” al Fluminense.

Ma la sessuologa non ha risposto ciò che Fred voleva sentire:“Ogni persona reagisce a suo modo, dipende. Ma se dici che a te fa bene, ti credo. Stai facendo un sacco di gol!“. Fred infatti è attualmente in testa alla classifica cannonieri del Brasileirao con 11 reti. “Una sveltina aiuta”, ha aggiunto l’attaccante facendo scoppiare in una risata  tutto il pubblico.

fonte: primeirahora.com.br

La Coca-Cola ha deciso di cancellare il contratto di sponsorizzazione che aveva stipulato con il calciatore brasiliano Ronaldinho Gaúcho nel novembre scorso, quando il giocatore era di proprietà del Flamengo. In un comunicato stampa la multinazionale americana spiega che la fine del contratto è dovuta a “significative alterazioni delle condizioni per le quali era stata siglata la partnership”.

Dopo essere passato al Flamengo, squadra con il più alto numero di tifosi in Brasile, nel gennaio 2011, Ronaldinho è passato all’Atletico-Mg dopo un turbolenta diatriba per pagamenti arretrati mai pagati dal club carioca. Per questo, oltre a lasciare il Flamengo, Ronaldinho ha aperto un contenzioso legale con il club citato per 40 milioni di reais.

L’immagine del giocatore ne avrà risentito, si dirà. Ma forse la decisione della Coca-Cola sarà maturata dopo aver visto Ronaldinho con davanti una Pepsi in occasione della sua presentazione con la maglia dell’Atletico Mineiro.

Ronaldinho all’Atletico-MG, chi ci guadagna?

by Stefano on

fonte: globoesporte

Nelle ultime settimane, Ronaldinho si è visto poco in campo e molto sui giornali. Prima c’è stata la sceneggiata di suo fratello Assis nello store del Flamengo, poi la rottura del giocatore con il club e la richiesta per vie legali degli stipendi arretrati. E dopo pochi giorni di voci di corridoio è arrivata anche la conferma ufficiale della nuova squadra di Ronaldinho Gaúcho: l’Atletico Mineiro.

Tutto avvenuto in pochi giorni, dal 31 maggio, giorno in cui non si è fatto vedere più alla Gavea (sede degli allenamenti del Flamengo) al 4 di giugno quando, con il contratto già rescisso dal Flamengo già si allenava con il “Galo”. Durante la conferenza stampa di presentazione (molto sobria, al contrario della festa organizzata al suo arrivo al Flamengo) Ronaldinho ha detto le solite cose: un nuovo inizio, che vuole vincere, che vuole essere l’idolo dei tifosi.

Il Flamengo prova a convincere Ronaldinho e Thiago Neves

by Stefano on

Il Flamengo prova a tracciare la strategia per la prossima stagione tra rinnovi di contratto e colpi di mercato. I dubbi da sciogliere per la presidente Patricia Amorim riguardano soprattutto alcuni giocatori attualmente in rosa tra cui alcuni big come Ronaldinho e Thiago Neves.

Finora l’unico contratto prolungato è stato quello del centrocampista Renato che vestirà la maglia del Flamengo almeno per un altro anno. Il club sta trattando anche con il portiere Felipe e per la settimana prossima è previsto un incontro che potrebbe essere decisivo. Il cartellino del giocatore appartiene per il 25% al Bragantino  e per il resto a un gruppo di agenti e procuratori. Il contratto di Felipe col Flamengo scade il prossimo 31 dicembre ma il giocatore vorrebbe rimanere.