Santos

Santos, Thiago Ribeiro e Misael alternative a Robinho

by Stefano on

THIAGO RIBEIRO

Fine della telenovela Robinho-Santos. Il trequartista brasiliano alla fine ha rinnovato con il Milan e il Santos sta già seguendo altre piste sul mercato. Il club ha già trovato l’accordo con il Cagliari per Thiago Ribeiro, ex-Cruzeiro e si aspetta solo l’ufficialità.

Nel frattempo il Santos sta trattando anche il centrocampista centrale Misael ex Gremio che già si sta allenando nel centro tecnico Rei Pelé ma la società sta ancora conversando con l’agente del giocatore. Se la negoziazione dovesse andare a buon fine, a partire sarebbe Arouca che ancora non ha rinnovato il contratto.

In realtà il Santos deve anche risolvere l’abbondanza di giocatori per la posizione di centrocampista centrale visto che in rosa ha Alan Santos, Alison, Renê Júnior, Cícero e Marcos Assunção. Sicuramente almeno 2 di questi dovranno essere ceduti.

Santos, contatto con l’Udinese per Maicosuel

by Stefano on

fonte: sport.sky

Il Santos si muove sul mercato per rinforzare la rosa dopo una serie di cessioni importanti. La notizia di oggi è l’interesse per il centrocampista dell’Udinese Maicosuel, ex-Botafogo.

La trattativa dovrà concretizzarsi entro il 20 luglio, giorno in cui in Brasile si chiude la finestra trasferimenti con le squadre estere. L’agente del giocatore ha confermato che c’è stato un contatto con i dirigenti del Santos: “C’è una trattativa in corso ma io seguo solo gli accordi tra giocatore e club, per il trasferimento devono accordarsi Udinese e Santos, e il Santos deve decidere se è intenzionato a investire sul giocatore”.

Con la maglia dell’Udinese, Maicosuel ha mostrato solo a tratti le sue potenzialità. La sua avventura in Italia non è iniziata nel migliore dei modi con quel rigore sbagliato che è costato alla squadra friulana l’eliminazione nei preliminari della Champions League. Un errore che sicuramente ha condizionato il giocatore e i rapporti con la tifoseria e la stampa locale.

rafael santos napoli

Rafael Cabral, portiere del Santos, giocherà la prossima stagione con la maglia del Napoli. Il portiere era seguito da diverse squadre in particolare dalla Roma e dall’Inter. Ma il Napoli si è inserito nella trattativa ed è riuscito a chiudere con il Santos venerdì sera. I dettagli dell’operazione non sono ancora stati divulgati ma ormai manca soltanto l’annuncio ufficiale previsto per lunedì.

Il Santos organizzerà una conferenza stampa che sarà trasmessa LIVE su SantosTV e qui sul blog.

SEGUI LA CONFERENZA STAMPA DAL VIVO:

Non è finita qui.  I fan di CalcioBrasiliano.it potranno inviare le loro domande COMMENTANDO QUESTO POST o ATTRAVERSO LA PAGINA FACEBOOK . Le migliori domande saranno scelte dall”ufficio stampa del Santos che le formulerà al giocatore durante la conferenza stampa.

 

 

Pato torna al gol con il Corinthians

fonte: http://esporte.ig.com.br

La 5° giornata del campionato paulista è stata ricca di emozioni. Iniziamo dalla goleada del Corinthians che ha battuto per 5-0 l’Oeste. Tra i marcatori c’è anche Pato, all’esordio con la sua nuova squadra. L’ex milanista non poteva desiderare una festa migliore. Gli applausi scroscianti del pubblico e soprattutto il ritorno al gol per chiudere un periodo difficile costellato di infortuni.

Emozioni contrastanti al Vila Belmiro dove è andato in scena il “classico” tra Santos e Sao Paulo nella prima partita di Ganso da avversario davanti ai suoi ex-tifosi. La torcida del Santos non è stata di certo benevola nei suoi confronti: oltre ai fischi nei confronti di Ganso per tutta la partita ci sono stati pericolosi lanci di oggetti che potrebbero portare alla squalifica del campo. Il match si è chiuso con la vittoria del Santos per 3-1 ma con il Sao Paulo che ha recriminato per il gol annullato a Luis Fabiano.

Stecca di nuovo il Palmeiras, soprattutto in difesa. La squadra allenata da Kleina ha pareggiato per 3-3 contro il Piracicaba grazie a 2 gol del difensore Henrique e una giocata del centrocampista Marcio Araujo. Se la difesa del Palmeiras fa acqua da tutte le parti non va meglio in attacco. L’attaccante Barcos nel dopo partita si è lamentato per i pochi palloni giocabili e la difficoltà del Palmeiras nel costruire gioco.

Tutti i risultati della 5° giornata del campionato paulista:

Mirassol 0 x 1 Ituano
Linense 3 x 0 Paulista
Ponte Preta 2 x 0 Penapolense
Santos 3 x 1 São Paulo
Corinthians 5 x 0 Oeste
XV de Piracicaba 3 x 3 Palmeiras
Botafogo-SP 3 x 1 Guarani
São Bernardo 4 x 1 São Caetano
Atlético Sorocaba 4 x 0 União Barbarense
Mogi Mirim 4 x 1 Bragantino

C’era una volta l’Europa, destinazione preferita di tutti (o quasi) i giovani talenti del calcio brasiliano.

Fino a pochi anni fa, la strada per arrivare al successo, alla fama, ai soldi passava obbligatoriamente per il vecchio continente. Si facevano carte false (vedi il caso Eriberto alias Luciano) per poter approdare in una qualunque squadra della Serie A italiana, della Premier League inglese o della Liga spagnola.

I talenti sbocciavano giovanissimi in qualche club malandato della periferia di Rio o Sao Paulo e club come Barcellona,  Real Madrid, Manchester United o Milan, tanto per citarne alcuni, erano pronti a comprarli per cifre irrisorie e trasformarli in campioni. Non serve tornare indietro agli anni ’80 quando i più forti calciatori brasiliani dell’epoca militavano tutti o quasi nel campionato italiano (ricordiamo JuniorFalcãoSócrates, Zico ecc..) basti ricordare i più recenti casi di Ronaldo, Rivaldo, RonaldinhoKaká e Adriano.

Oggi però la tendenza è cambiata e per i grandi club europei non è più così facile e soprattutto economico contrattare giocatori brasiliani. Perché?

Sono tre gli anticipi di questo sabato per la 27° giornata del campionato brasiliano. Spicca l’incontro tra Fluminense e Santos, due delle migliore squadre brasiliane: la prima vincitrice della passata edizione del campionato e la seconda campione in carica della Copa Libertadores. Tanti campioni in campo da entrambe le parti, da Neymar a Fred, per cui ci aspettiamo grande spettacolo e tanti gol.

Nelle altre partite di oggi, il Palmeiras ospita il fanalino di coda America-MG. La squadra è ancora in silenzio stampa deciso da Felipe Scolari. Una vittoria oggi potrebbe servire per scacciare la crisi.

Il Bahia infine riceve l’Avai per un incontro importante per il discorso salvezza. I baiani hanno il secondo peggiore attacco del campionato brasiliano e l’Avai non va molto meglio visto che ha segnato soltanto un gol in più dei rivali

Vedi i pronostici di oggi – sabato 01 ottobre

Neymar va al Real Madrid. Anzi no, resta al Santos

by Stefano on

Un nuovo capitolo si aggiunge alla telenovela Neymar.  Il giovane attaccante brasiliano continua a essere conteso dai più prestigiosi club europei tra cui Real Madrid, Barcellona, Chelsea e Manchester City.

Il Santos è riuscito a respingere tutti gli assalti portati quest’estate al giocatore, durante la campagna di trasferimenti estiva, puntando soprattutto sulla voglia di Neymar di disputare il Mondiale per Club con la maglia del club in cui è cresciuto e con la quale ha conquistato la Copa Libertadores.

Qualche giorno fa, tuttavia, era trapelata la notizia di un accordo raggiunto tra gli agenti del giocatore e i dirigenti del Real Madrid che avevano accelerato la trattativa preoccupati dal possibile inserimento dei rivali del Barcellona. Qualche sito ha addirittura riportato la notizia di visite mediche sostenute in gran segreto da Neymar durante il ritiro con la nazionale verdeoro in presenza di emissari delle merengues.

Santos x Flamengo 4-5, Neymar e Ronaldinho show

by Stefano on

Non ci sono aggettivi per descrivere questa partita che per molti è già entrata nella storia del calcio brasiliano.

Sarà sicuramente ricordata tra quelle più spettacolari di sempre grazie alle giocate di due campioni, Ronaldinho e Neymar: passato, presente e futuro del calcio verdeoro.

Avevo pronosticato tanti gol e ne sono arrivati ben 9, più di quelli che chiunque si sarebbe aspettato. D’altronde il Santos non incassava 5 gol in casa da ben 8 anni.

A questo punto non resta solo che godersi tutti gli highlights della partita, fermandosi però a rivedere n volte il fantastico gol di Neymar (il primo dei 2 messi a segno) che già qualcuno ha segnalato come il gol del secolo. Ma vale la pena anche rivedere le giocate di Ronaldinho e l’intelligenza con cui il n.10 rubronegro ha battuto il calcio di punizione nell’azione del momentaneo 4-4.

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/n0dKbT-i9aw" width="425" height="344" allowfullscreen="true" fvars="fs=1" /]